Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

CRISI EDILIZIA: CIOCCHETTI; NUOVO PIANO CASA E’ CURA

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

MAGGIORANZA E OPPOSZIONE CONSENTANO RAPIDA APPROVAZIONE

Roma 19 gen – “Il grido dall’allarme delle imprese edili del Lazio e le stime del Cresme sono segnali  molto preoccupanti. La politica e la classe dirigente di questa regione hanno il dovere di offrire  risposte celeri  e urgenti.  Tra queste c’è certamente, l’approvazione rapida del piano casa.” – è quanto dichiara il vice presidente della regione Lazio e assessore all’urbanistica Luciano Ciocchetti in merito all’allarme lanciato dall’ Ance Lazio, l'associazione dei costruttori. -

“Tutta la maggioranza di Governo della Regione deve sentire necessaria e  come un’esigenza imprescindibile,  per la ripresa economica del Lazio,  l’approvazione della  proposta di modifica di legge regionale 21/2009 (Piano Casa). Unica e vera risposta a questa crisi.”

1000 Imprese edili che chiudono nel giro di sette mesi. 8000 Posti di lavoro persi. “Questi segnali allarmanti sono ormai sotto gli occhi di tutti e per questo faccio appello a tutte le forze politiche  della maggioranza: Pdl, Lista Polverini,  Udc, Destra, Mpa e Fli e  all’opposizione responsabile; affinché si possa dare una risposta concreta – conclude Ciocchetti - a questo grande allarme nel più breve tempo possibile.”

Invia commento comment Commenti (0 inviato)