Privacy Policy politicamentecorretto.com - Ambasciata italiana in Bielorussia non assiste in esecuzione sentenza Tribunale italiano. Interrogazione

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Ambasciata italiana in Bielorussia non assiste in esecuzione sentenza Tribunale italiano. Interrogazione

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Intervento della sen. Donatella Poretti, Radicali

Il Tribunale di Bari, a gennaio 2010, ha concesso l'adozione ad un cittadino bielorusso maggiorenne, e un avvocato della medesima citta' ha avuto mandato per rendere esecutiva in quel Paese la stessa attraverso la rappresentanza diplomatica italiana nella capitale.
L'avvocato Isabella Cusanno, purtroppo, ha dovuto prendere atto che alla nostra ambasciata a Minsk non c'era nessuna volonta' di collaborazione, non essendole stato fornito il materiale giuridico necessario o informandola su come reperirlo. Addirittura si e' vista negare l'esistenza di un qualsiasi trattato bilaterale e, a maggior ragione, una versione dello stesso in lingua italiana (trattato che esiste, stipulato nel 1979 dall'allora Urss -di cui la Bielorussia era parte- e ancora in vigore). A novembre scorso, infine, l'avv. Cusanno si e' recata appositamente a Minsk per incontrare un avvocato locale che l’ufficio consolare italiano aveva definito “di fiducia dell’ambasciata“, ha fatto un viaggio a vuoto perche' nessuno si e' presentato all'appuntamento.
In virtu' del fatto che
- l'avv. Cusanno era latore di sentenza esecutiva che ordina a tutti i pubblici ufficiali di offrire assistenza e collaborazione a chi ne chiede l’esecuzione;
-  per la norma italiana  la nostra rappresentanza a Minsk  ha il dovere di assistere ogni cittadino italiano in giudizio.
con il sen. Marco Perduca ho presentato una interrogazione al ministro degli Affari Esteri per sapere
- se il comportamento dell'Ambasciata di Minsk:
* e' contrario al diritto positivo e naturale e all'abituale prassi in uso da parte delle nostre rappresentanze diplomatiche all'estero;
* se fomenta equivoci nei rapporti tra l'ordine giudiziario italiano e quello bielorusso;
- se il ministro intende inviare un'ispezione per il fatto specifico e, piu' in generale, sul comportamento e la prassi di questa nostra rappresentanza diplomatica.

Qui il testo integrale dell'interrogazione:
http://blog.donatellaporetti.it/?p=1964

Sen. Donatella Poretti - Parlamentare Radicali -Partito Democratico
Roma, Palazzo Cenci, piazza Sant'Eustachio 83, tel.0667063265, fax 0667064771
Firenze, via Cavour 68, Tel. 0552302266 Fax 0552302452
Cellulare: 336252221
mailto: poretti_d@posta.senato.it
Sito Internet: www.donatellaporetti.it

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)