Privacy Policy politicamentecorretto.com - Milleproroghe: No a deroghe a favore dei cacciatori per ammazzare più animali

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Milleproroghe: No a deroghe a favore dei cacciatori per ammazzare più animali

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Intervento della senatrice Donatella Poretti parlamentare Radicale

Il senatore Carrara, non perde occasione parlamentare per proporre deroghe alle leggi nazionali e comunitarie a favore della caccia e dei cacciatori. Una "razza" in via d'estinzione come testimoniano i numeri dei cacciatori e della loro eta' ma che trova una lobby forte e potente nelle istituzioni. Questa volta l'occasione e' offerta dal milleproroghe dove con l'emendamento n. 20231 rende cacciabili specie quali fringuello, peppola, passeriformi, tutti protetti dalla direttiva Uccelli e dalla legge nazionale 157 del 1992.
Infatti, come è noto, le regioni hanno sempre fatto un vero e proprio abuso delle deroghe su queste specie, molte delle quali sono in diminuzione. Non a caso l'Europa ha aperto pesanti procedure di infrazione conclusesi con condanna. L'emendamento, se approvato, porterebbe ad ulteriori gravi condanne da parte dell'Europa. Per questo faremo cio' che e' nelle nostre possibilita' perche' l'emendamento venga respinto, non solo e non tanto dalle opposizioni, ma anche e soprattutto dal Governo.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)