Privacy Policy politicamentecorretto.com - “Pieno sostegno alle proteste della comunità italiana di Lilla contro la chiusura del Consolato”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“Pieno sostegno alle proteste della comunità italiana di Lilla contro la chiusura del Consolato”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 Lilla, Garavini (Pd): “Lo Stato deve esserci per tutti”

 

“Pieno appoggio alla comunità italiana di Lilla che da ieri occupa pacificamente la sede del Consolato. Una comunità di emigrati che ha contribuito notevolmente allo sviluppo e all’economia del nostro paese non può accettare che le venga sottratto un punto di riferimento fondamentale e l’unico ponte con l’Italia. Il Governo deve ascoltare la loro voce e riconsiderare la decisone di chiusura.” Lo dice la deputata Pd eletta in Europa Laura Garavini a fronte delle ferme proteste degli italiani residenti nel Nord della Francia che non accettano la decisione del Governo Berlusconi di chiudere il Consolato di Lilla e da ieri ne hanno occupato l’edificio.

 

“Non è soltanto una protesta ‘contro’ la chiusura, ma una manifestazione ‘per’ il rispetto dei diritti degli italiani all’estero” conclude la deputata Pd. “I servizi sono un diritto di tutti gli italiani e lo Stato deve esserci per tutti.”

 

Roma, 9 febbraio 2011

 

Ufficio parlamentare

dell’on. Laura Garavini
Camera dei Deputati
Piazza San Claudio 166
00187 Roma
Tel. +39 06 6760 6156
Garavini_L@camera.it
www.garavini.eu

 

Invia commento comment Commenti (2 inviato)

  • Inviato in data Carmine Gonnella, 09 Febbraio, 2011 17:08:05
    Onore' le rivoluzioni ( anche istituzionali) o si fanno o..si sperano ..faccia Lei
  • Inviato in data rosario cambiano, 09 Febbraio, 2011 17:08:05
    Prima bugia.La decisione di chiusura di diversi Consolati era opera dell´ex Governo Prodi.