Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini (Pd): “Dire che tutti i politici sono mafiosi significa favorire le mafie”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini (Pd): “Dire che tutti i politici sono mafiosi significa favorire le mafie”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Laura Garavini alla London School of Economics

  

“Bisogna contrastare duramente le connivenze tra mafia e politica, ma se si generalizza, pensando che tutti i politici siano mafiosi, si fa solo il gioco delle mafie e si compromette gravemente la democrazia." Con queste parole la deputata Pd Laura Garavini ha concluso il suo intervento alla serata ‘LA CRIMINALITA' ORGANIZZATA IN ITALIA - ANNI BUI E ANNI DI SPERANZA’ organizzata dai giovani della Bocconi residenti a Londra nel contesto della ‘Italian Week’ e per la celebrazione del 150' anniversario della Unità d’Italia. All'incontro, moderato dal corrispondente del Corriere della Sera Fabio Cavalera, hanno partecipato la giornalista Laura Aprati, l'imprenditore Antonino de Masi e il professore di criminologia alla Oxford University Federico Varesi.

 

"Il contrasto alla criminalità organizzata non può essere soltanto di carattere repressivo e militare" ha detto Laura Garavini. "Oggi più che mai si deve mirare a colpire le infiltrazioni mafiose nell’economia legale. La molteplicità delle operazioni finanziarie d’investimento, la facilità di frazionamento dei pagamenti e la crescente depersonalizzazione delle operazioni bancarie si prestano benissimo ad abusi da parte delle mafie, costantemente alla ricerca di nuovi metodi di riciclaggio per lavare i loro denari sporchi. È molto proficuo, che gli stessi operatori finanziari siano consapevoli di questo rischio e conoscano le tecniche di riciclaggio sempre più raffinate, usate dalla criminalità organizzata. In questo modo possono contribuire loro stessi a contrastarle".

 

Roma, 11 febbraio 2011

 

Ufficio dell’onorevole
Laura Garavini
Camera dei Deputati
Piazza San Claudio 166
00187 Roma
Tel. +39 06 6760 6156
Garavini_L@camera.it
www.garavini.eu

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data Onorevola mi consenta...( gonnella) , 11 Febbraio, 2011 11:39:44
    Possiamo dire che meta' dei politici italiani sono corrotti e l'altra meta' e' corruttibile?