Privacy Policy politicamentecorretto.com - Un diritto negato alle donne cristiane

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Un diritto negato alle donne cristiane

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Certo, è stata una cosa bella e giusta vedere alcune suore alla grande manifestazione del 13 febbraio a Piazza del Popolo. Però non si può fare a meno di riflettere sul fatto che la Chiesa ancora oggi continui a negare proprio a loro, e a tutte le donne, il diritto al sacerdozio. Una discriminazione che contrasta con la ragione e col Vangelo. Il Signore scelse come apostoli solo uomini, per evidenti ragioni pratiche: in quel periodo e in quella società, nessuna donna avrebbe potuto svolgere la loro diffcilissima missione. Si dà il caso, però, che le donne cristiane dei nostri tempi si siano un pochino emancipate rispetto alle donne della Palestina di duemila anni fa, e le difficoltà che avrebbero dovuto incontrare allora gli apostoli, mandati come pecore in mezzo ai lupi (cf Mt 10,16), non sono quelle che devono di norma affrontare i sacerdoti oggi. Cristo "qui e ora", non farebbe distinzioni di sorta, e sono certa che se dovesse scegliere gli apostoli, non esiterebbe a nominare sei donne e sei uomini. Anzi, poiché le donne sono meno egoiste degli uomini, e più inclini al sacrificio, è probabile che sceglierebbe un numero minore di uomini.
Elisa Merlo

Invia commento comment Commenti (2 inviato)

  • Inviato in data elisa merlo, 16 Febbraio, 2011 19:54:41
    La lettera è stata pubblicata oggi da Il Corriere della Sera, solo in parte. Così: Corriere della Sera 16 febbraio 2011 "La presenza di suore" Certo, è stata una cosa bella e giusta vedere alcune suore alla grande manifestazione del 13 febbraio a Piazza del Popolo. Però non si può fare a meno di riflettere sul fatto che la Chiesa ancora oggi continui a negare proprio a loro, e a tutte le donne, il diritto al sacerdozio. Una discriminazione che contrasta con la ragione e col Vangelo.
  • Inviato in data Carmine , 16 Febbraio, 2011 14:23:07
    Eli' ( mi permetto il tu) ma ...stai abbaiando contro il Diavolo...