Privacy Policy politicamentecorretto.com - Go Pedelec! Napoli pronta ad essere invasa da un esercito di biciclette elettriche

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Go Pedelec! Napoli pronta ad essere invasa da un esercito di biciclette elettriche

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


Si è conclusa martedì 15 febbraio la due giorni dedicata al 1° meeting “italiano” di Go Pedelec!, progetto europeo, nato con l’obiettivo di diffondere maggiore consapevolezza sui vantaggi e i benefici derivanti dall'utilizzo delle biciclette elettriche, come veicoli esemplari per gli spostamenti cittadini casa-lavoro/casa-scuola, tenutosi presso gli uffici di via Toledo dell’ANEA, Agenzia Napoletana Energia Ambiente.
Al tavolo tecnico presieduto dall’ANEA, in veste di coordinatrice italiana di Go Pedelec! hanno partecipato i partner europei del progetto: Energieautark e Città di Graz per l'Austria, ExtraEnergy e Città di Stoccarda per la Germania, IBC e Citta di Utrecht per l'Olanda, Miskolc Holding per l'Ungheria ed Ekolo per la Repubblica Ceca.
Protagonista indiscussa la bicicletta a pedalata assistita o “Pedelec”, che racchiude in sé numerosi vantaggi, che vanno dal risparmio di tempo e fatica negli spostamenti, alla salvaguardia dell’ambiente, grazie al mancato utilizzo della benzina. Infatti, l’idea vincente della bicicletta a pedalata assistita consiste nell’aggiunta di un motore elettrico alla forza propulsiva umana che consente di risparmiare tempo, denaro e fatica negli spostamenti brevi. Guidare un Pedelec è semplice come guidare una comune bicicletta, sul veicolo c’è un unico dispositivo aggiuntivo per l’accensione e lo spegnimento del motore elettrico e per la segnalazione del livello di carica della batteria.
“Il Progetto punta a sensibilizzare gli Amministratori locali ad attuare politiche che favoriscano la mobilità sostenibile, adeguando le infrastrutture con la realizzazione di percorsi ciclabili, punti di ricarica batteria lungo gli stessi e campagne informative rivolte agli operatori del settore e ai cittadini”, afferma il direttore ANEA Michele Macaluso.
I lavori del meeting si sono chiusi con l’intervento dell’assessore all’Ambiente del Comune di Napoli Rino Nasti, che ha illustrato i progetti dell’amministrazione comunale, orientati verso una maggiore diffusione delle biciclette nel capoluogo campano. A Tal riguardo, l’assessore ha ricordato come sia in fase di imminente realizzazione un percorso ciclabile sulla linea di costa della città di Napoli, che congiungerà Bagnoli a San Giovanni a Teduccio”.
“Il nostro obiettivo”, conclude Nasti, “è sensibilizzare l’opinione pubblica sui vantaggi derivanti dall’utilizzo dei veicoli elettrici, al fine ridurre sensibilmente le soglie di rumore nelle aree urbane, le emissioni di gas nocivi nell’ambiente, ottenendo in questo modo un sicuro miglioramento della qualità di vita di tutti i cittadini”

Napoli, 15/02/2011
Nicola Clemente

Ufficio stampa
ANEA - Agenzia Napoletana Energia e Ambiente
Via Toledo, 317 - 80134 Napoli
Tel. + 39 081 409459 - Fax. + 39 081 409957
e-mail: ufficiostampa.anea@tin.it
sito web: www.anea.eu;

Invia commento comment Commenti (0 inviato)