Privacy Policy politicamentecorretto.com - I deputati Pd eletti all’estero presentano interrogazione su riorganizzazione IIC

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

I deputati Pd eletti all’estero presentano interrogazione su riorganizzazione IIC

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Cultura. Garavini, Bucchino, Fedi e Porta (Pd): “No al colpo di grazia”

 

 

“Il Governo Berlusconi resta arroccato nella sua convinzione che ‘la cultura non si mangia’ e quando si tratta di tagliare fondi, è sempre la promozione culturale la prima a essere sacrificata.” Questo il commento dei deputati Pd Garavini, Bucchino, Fedi e Porta dopo avere depositato un’interrogazione parlamentare al MAE sul piano di riorganizzazione degli Istituti italiani di Cultura.

 

“Tutti sanno invece che il patrimonio culturale e artistico italiano è unico al mondo e che costituisce una delle principale risorse per il nostro paese” spiegano i deputati eletti all’estero. “Investire nella cultura e valorizzarla è proficuo non solo umanamente, ma anche economicamente. La scelta del Governo di declassare dieci Istituti culturali nel mondo e di chiudere quelli di Grenoble, Innsbruck e Lilla è per questo assolutamente ingiustificabile.”

 

“L’immagine dell’Italia non è mai stata così negativa e la promozione culturale del nostro paese all’estero è al minimo” concludono i deputati. “Un ulteriore depotenziamento degli Istituti rappresenta il colpo di grazia che le nostre comunità all’estero non sono disposte a subire. Per questo chiediamo al Ministero degli Affari esteri di dare un segnale di responsabilità e di ritornare sulle decisioni di chiusura e di declassamento degli Istituti di Cultura.”

 

Roma, 16 febbraio 2011

 

 

Ufficio parlamentare

dell’on. Laura Garavini
Camera dei Deputati
Piazza San Claudio 166
00187 Roma
Tel. +39 06 6760 6156
Garavini_L@camera.it
www.garavini.eu
 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)