Privacy Policy politicamentecorretto.com - Profondamente addolorati per le "cose" che muoiono

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Profondamente addolorati per le "cose" che muoiono

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Dai nuovi cablo sull'Italia venuti in possesso di WikiLeaks emerge che Washington, in cambio del sostegno al governo Berlusconi, chiede la massima collaborazione in campo militare. Come volevasi dimostrare. Le bare italiane che rientrano dall'Afghanistan, sulle quali il Presidente della Repubblica, e Frattini, e la Russa, immancabilmente piangono adddoloratissimi, sono il prezzo da pagare al premio Nobel per la pace, Obama. Del resto, non è la prima volta nella storia che la vita dei giovani diventa merce di scambio. E' il principio del do ut des: io do una cosa a te e tu dai una cosa a me. Solo che non bisognerebbe poi mostrarsi profondamente addolorati per le "cose" che muoiono.
 
Elisa Merlo

Invia commento comment Commenti (2 inviato)

  • Inviato in data elisa merlo, 20 Febbraio, 2011 09:52:49
    La lettera che "abbaia contro il diavolo" ieri era sul quotidiano Liberazione col titolo: "La vita merce di scambio".
  • Inviato in data Carmine Gonnella, 18 Febbraio, 2011 15:32:45
    Eli' io..te lo ripeto stai ancora abbaiando contro il Diavolo...