Privacy Policy politicamentecorretto.com - Pi risorse in Finanziaria per gli italiani all'estero: questo il mio risultato concreto

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Pi risorse in Finanziaria per gli italiani all'estero: questo il mio risultato concreto

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


 Sen. Edoardo Pollastri

 

"Sono un po' sorpreso oggi perché mi ritrovo qui dopo aver fatto 11 ore di viaggio e 10 mila chilometri, aspettandomi di avere un dibattito con gli altri candidati dell'America del Sud, mi ritrovo delle simpatiche persone ma nessun candidato e questo mi lascia un po' sorpreso. Questo il commento di Edoardo Pollastri, candidato nella circoscrizione Estero ripartizione America meridionale nella lista del Pd, intervenuto ieri alla tribuna elettorale di Rai International alla quale hanno preso parte i portavoce e i rappresentanti dei capolista, ma non i candidati, di alcuni partiti che correranno nella stessa ripartizione.
Entrando nel merito delle questioni riguardanti le comunità italiane all'estero il senatore ha affermato: "Gli italiani all'estero sono stanchi di promesse, sono stanchi di tutta questa demagogia. Gli italiani all'estero vogliono risultati concreti, vogliono qualcosa di tangibile. Questo è stato sicuramente il mio impegno al Senato, in commissione Esteri e nel comitato per le Questioni degli Italiani all'estero".
"Una cosa che ho capito stando al Senato -ha aggiunto il senatore- è che senza risorse non si risolvono i problemi per cui il mio impegno totale ed esclusivo è stato portare maggiori risorse per le politiche degli italiani all'estero e ci sono riuscito. Nell'ultima finanziaria io, insieme a qualche altro senatore dell'Europa, siamo riusciti a far approvare un emendamento che 18 milioni di euro in più e far approvare un emendamento del governo di 14 milioni di euro, quindi 32 milioni di euro in più nella Finanziaria per iniziare finalmente a risolvere i problemi delle comunità all'estero, tra cui la razionalizzazione della rete consolare: la rete consolare fa acqua da tutte le parti, è necessario finalmente dare una svolta, infatti già nel secondo semestre avremo maggiori funzionari per agevolare i riconoscimenti delle cittadinanze. Gli altri fondi verranno investiti nella diffusione della lingua italiana e nell'assistenza sanitaria e scolastica alle nostre collettività. Questi sono risultati concreti, senza risorse si fa solo pura demagogia".
Pollastri ha insistito sulla spinosa questione della rete consolare: "è una delle grosse priorità degli italiani all'estero -ha sottolineato il senatore-; devono funzionare. Questo è possibile trovando maggiori risorse. Gli ultimi governi, compreso quello di Berlusconi, non hanno fatto altro che tagliare fondi al Ministero degli Esteri: invece dobbiamo aumentare le risorse a questo Ministero per avere da parte dell'Italia una forte rappresentanza all'estero, particolarmente -ha concluso- per soddisfare alle più che giuste esigenze degli italiani all'estero".
È possibile rivedere la tribuna elettorale relativa all'America meridionale dal sito internet di Rai International al link http://www.international.rai.it/speciali/elezioni2008/tribune.shtml e cliccando su "Guarda la tribuna elettorale".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)