Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

PIANO CASA: CIOCCHETTI A NOBILE, LA NOSTRA E’ STRATEGIA DI RIQUALIFICAZIONE DEL PATRIMONIO ESISTENTE, NO CONSUMO NUOVO TERRENO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Roma 03/03 – “A Fabio Nobile voglio dire che la proposta di legge che modifica la 21 /2009 non devasta proprio nulla addirittura produce l’effetto contrario. Apre una strategia di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, apre lo spazio al riuso delle scatole edilizie già esistenti e costruisce un programma vero per combattere l'emergenza abitativa.” – è quanto scrive il vice presidente e assessore all’urbanistica della regione Lazio Luciano Ciocchetti rispondendo a Fabio Nobile. -

“Solo a Roma, su aree pubbliche si potranno costruire 4000 case popolari. Per la prima volta i cambi di destinazione d'uso di edifici dismessi non saranno solo una rendita per i privati ma daranno il 30 % degli alloggi a famiglie e persone con un canone pari ad un quinto del reddito della famiglia. Una vera risposta sociale.”

“Tutto questo sarà realizzabile utilizzando il concetto del recupero dell'esistente,  senza consumare aree con destinazioni non edificabili. Noi vogliamo ridurre drasticamente l'utilizzo del terreno libero non edificabile. Con l’assessore alla Casa, Buontempo abbiamo già incontrato i comitati che si occupano delle questioni riguardanti la casa e siamo a disposizione per un'altro incontro per spiegare la verità e non le solite bugie ideologiche.”

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)