Privacy Policy politicamentecorretto.com - Manifesto di Andreace per la Mostra “L’Arte incontra l’Università. Artisti per il Dipartimento Jonico”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Manifesto di Andreace per la Mostra “L’Arte incontra l’Università. Artisti per il Dipartimento Jonico”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Nuovo evento artistico-culturale a Taranto: “L’Arte incontra l’Università. Artisti per il Dipartimento Jonico” è il nuovo evento artistico-culurale , curato da Angelo Lippo, che si terrà a Taranto dal 14 al 21 marzo presso il Palazzo D’Aquino (Pendio La Riccia).
L’evento (il manifesto è opera del noto artista designer Nicola Andreace) è organizzato dall’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” - Dipartimento Jonico in Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo, Società, Ambiente, Cultura. La mostra (patrocinata dalla Regione Puglia, dalla Provincia e dal Comune di Taranto) sarà inaugurata lunedì, 14 marzo alle ore 11,00 alla presenza del Prof. Corrado Petrocelli (Rettore dell’Università di Bari “A.Moro”), del Prof. Antonio Felice Uricchio (Preside II Facoltà di Giurisprudenza Polo Jonico – Università di Bari), del Prof. Bruno Notarnicola (Preside II Facoltà di Economia  Polo Jonico – Università di Bari), del Prof. Raffaele Elia (Direttore Polo Jonico – Università di Bari), del Prof. Francesco Mastroberti (Direttore Polo Jonico – Università di Bari), dell’ Avv. Paolo Ciocia (Assessore all’Università Comune di Taranto), del Prof. Nicola Bruni (Amministratore della Consulting&Rating Services s.c.) e dell’Avv. Vincenzo Di Maggio (Presidente Fondazione Scuola Forense di Taranto). A chiusura dell’evento culturale, lunedì, 21 marzo, alle ore 11,00, lo scrittore e saggista letterario Prof. Paolo De Stefano terrà una conversazione su “Giuseppe Mazzini nella poesia di Carducci e Pascoli”.
   Il Dipartimento Jonico in “Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture”, nato il 1° gennaio 2010, formato dall’aggregazione di docenti e ricercatori della II Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Bari, al fine di creare sinergie in grado di sviluppare ricerca e territorio, intende coinvolgere nelle sue attività tutti i potenziali portatori di interesse dell’area jonica, dalle istituzioni civili, militari ed ecclesiastiche alle associazioni professionali e culturali, delle imprese e al mondo dell’arte. L’esperienza del I° anno di attività, ha offerto un riscontro positivo, testimoniato dal rilevante numero di progetti di ricerca promossi dal Dipartimento presso istituzioni nazionali ed internazionali, dall’attenzione manifestata dalle amministrazioni locali e dalle imprese - che hanno contribuito all’avvio delle attività di ricerca con finanziamenti e donazioni – e dalla considerazione del mondo accademico. Ciò evidenzia un forte entusiasmo nei confronti del Dipartimento Jonico, la cui istituzione rende Taranto una città universitaria a tutti gli effetti. Consapevoli di ciò gli artisti dell’area jonica hanno voluto offrire il loro contributo, organizzando appunto questa rassegna pittorica nella nuova sede del Dipartimento, nel prestigioso Palazzo D’Aquino, dal 14 al 21 marzo 2011.
I sette giorni della rassegna saranno l’occasione per aprire i locali del Dipartimento e far conoscere ai tarantini – e quanti interverranno da altre città e regioni - la sede e l’attività della nuova struttura di ricerca dell’Università degli Studi di Bari in una cornice, è il caso di dire, d’alto valore artistico. Il critico d’arte Angelo Lippo ha provveduto alla segnalazione degli artisti, che hanno aderito con grande entusiasmo all’iniziativa, testimoniando il loro impegno per avvicinare cultura e società in una città dai fasti gloriosi, qual è Taranto. Esporranno i seguenti artisti: Anna Amendolito, Nicola Andreace, Augusto Bruschi, Giovanni Carpignano, Franco Clary, Vincenzo De Filippis, Maria Teresa Di Nardo, Enzo Falcone, Tommaso Farella, Rita Fasano, Daniele Galeone, Lucio Giummo, Grazia Lodeserto, Carmen Manco, Michele Miglionico, Antonio Rolla, Vincenzo Vacca, con un ventaglio di proposte visive dal respiro contemporaneo. Tali autori, come sottolinea in prefazione il critico d’arte Angelo Lippo, si riconoscono, oltre che per il comune legame con la terra ionica, “ per la pienezza del fare con il coraggio di misurarsi con la Storia, di confrontarsi con sé e l’altro, tra interiorità e spazio dell’avventura culturale”. Un catalogo (progetto grafico e d’impaginazione a cura dell’artista-designer Nicola Andreace) edito dall’Università di Bari “Aldo Moro”- Dipartimento Jonico, con accurate biografie degli artisti partecipanti e la riproduzione delle opere in esposizione, sarà distribuito al pubblico dei visitatori e inviato a tutti gli organi di stampa.
Il Manifesto della Mostra “L’Arte incontra l’Università”, la cui immagine (che noi non pubblichiamo nella sua interezza),  è riprodotta sulla copertina del catalogo e sulla cartolina–invito (e che noi pubblichiamo non nella sua interezza), così è stata spiegata dall’autore, prof. Nicola Andreace: ” Ho sintetizzato le finalità della Rassegna, attingendo dall’iconografia classica del capitello ionico, ma anche da elementi della grafica moderna (la lettera U di Università, linee geometriche dalle modulazioni dinamiche, i colori del nostro territorio mediterraneo) con Il risultato  di un messaggio che unisce l’orgoglio per il passato, la poesia visiva dell’Arte, la preoccupazione presente per il destino dell’uomo, l’aspettativa di un cambiamento, per un positivo progresso sociale e culturale”…

Invia commento comment Commenti (0 inviato)