Privacy Policy politicamentecorretto.com - Lilla, Garavini (Pd): “Grazie a tutte le donne italiane all’estero”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Lilla, Garavini (Pd): “Grazie a tutte le donne italiane all’estero”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Festa donne occasione per difendere Costituzione e dire ‘No alla chiusura Consolato’

  

“Grazie a tutte le donne italiane all’estero che da 150 anni contribuiscono allo sviluppo culturale ed economico dell’Italia, delle nostre comunità all’estero e del paese di residenza.” Lo ha detto la deputata eletta in Europa Laura Garavini alla ‘Giornata internazionale della Donna’ celebrata a Lilla sabato scorso su invito del Console di Lilla Maurizio Bungaro e del Presidente del Comites locale Bruno De Santis. All’incontro hanno partecipato anche tutti i Presidenti dei Comites in Francia, così come i parlamentari Albertina Soliani, Claudio Micheloni e Gianni Farina, il Segretario generale del CGIE Elio Carozza, la Presidente dei delegati Pd in Europa Beatrice Biagini e i rappresentanti dei patronati INCA-CGIL, ITAL-UIL e INAS-CISL in Francia.

 

Con cartelli e striscioni di protesta, la giornata è stata anche occasione di ribadire l’irremovibile ‘NO!’ della comunità italiana di Lilla alla paventata chiusura del loro Consolato. “Lilla ha dimostrato come la ‘Giornata della Donna’, prima ancora che una festa, sia il giorno delle battaglie politiche. Nel quadro delle celebrazioni abbiamo espresso la ferma opposizione a una chiusura che priva le italiane e gli italiani di Lilla di servizi essenziali” ha spiegato la deputata Pd. “La nostra gratitudine va alle autorità francesi che condividono con noi questa battaglia, prima fra tutti il sindaco Martine Aubry, brillante esempio della forza e della potenzialità politica delle donne.”

 

“L’iniziativa di Lilla s’inserisce nel quadro delle mobilitazioni che in queste settimane stanno risvegliando il nostro paese. Pensiamo in particolare alle mobilitazioni delle donne e quella in difesa della Costituzione, che si svolgeva nello stesso momento e alla quale abbiamo aderito con convinzione” ha concluso Laura Garavini.

Invia commento comment Commenti (2 inviato)

  • Inviato in data Carmine Gonnella, 15 Marzo, 2011 19:28:16
    Onorevola la prossima volta invita anche Cambiato!!!
  • Inviato in data rosario cambiano, 15 Marzo, 2011 12:34:23
    Ovviamente le spese di viaggio dei Pres. Comites sono da mettere sotto la voce xy xy..Bravi e´il Governo taglia.