Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

CONOS : CIOCCHETTI, BENE TAVOLO REGIONE/GOVERNO PER VERTENZA

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 L’attenzione che la  Presidente, Renata Polverini a nome della regione Lazio ha dimostrato in questa vicenda è certamente un fatto positivo, il risultato ottenuto del tavolo Governo – Regione, fissato per venerdì è certamente la dimostrazione dell’impegno messo e della voglia di arrivare presto ad una risoluzione.  – lo scrive in una nota il vice presidente della regione Lazio, Luciano Ciocchetti –

 

“Per cercare di chiarire la vertenza dei lavoratori CONUS, società appaltatrice della lettura dei contatori del Gas per conto di Italga (Eni) è necessario capire – continua Ciocchetti - quali iniziative intendano adottare per garantire il posto di lavoro ai dipendenti della Società Conus S.p.a e se si potrà  verificare il rispetto della normativa in materia di lavoro, visto che risultavano disattesi l’accordo sottoscritto nel mese di Luglio 2010 ed il rinnovo del contratto GAS ACQUA avvenuto il 10 Febbraio scorso.

 

“Sono certo – conclude il vice presidente - che questo tavolo programmato potrà rispondere a queste problematiche, al fine di trovare la giusta soluzione al problema. L’Eni è un grande gruppo e sono certo che un percorso di questo genere possa  gettare le basi politiche per una linea comune. Mi sento particolarmente coinvolto da questa vicenda vista la mia passata esperienza lavorativa proprio in Italgas e proprio con molti dei lavoratori interessati. Per questo ho promosso personalmente, per i miei colleghi,  sia l’interrogazione parlamentare coinvolgendo l’on Armando Dionisi che quelle regionale a firma del consigliere Pietro Sbardella.”

Invia commento comment Commenti (0 inviato)