Privacy Policy politicamentecorretto.com - EnergyMed tutte le novità per i settori dell’Ecobuilding, Recycle e MobilityMed

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

EnergyMed tutte le novità per i settori dell’Ecobuilding, Recycle e MobilityMed

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

La quarta edizione del Salone EnergyMed, la mostra convegno dedicata alle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo, organizzata dall’Anea  (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente), scende in campo con un obiettivo ben preciso: promuovere la green economy e diffondere la cultura dello sviluppo ecosostenibile. L’esposizione, dedicata agli operatori del settore, ma aperta al pubblico, è dedicata a tre sezioni: Ecobuilding, per l’edilizia efficiente, Recycle  per il recupero di materia ed energia dai rifiuti e MobilityMed per la mobilità sostenibile.

 

Nel padiglione dedicato alle fonti rinnovabili, Ecobuilding,l’azienda SolarWorld Sonepar espone il più potente modulo fotovoltaico esistente, il Sunmodule Plus, capace di fornire valore aggiunto alla prestazione energetica. Per gli edifici situati in aree soggette a vincoli ambientali e paesaggistici, la Tecnosolar promuove i Solyndra, moduli fotovoltaici a impatto ambientale zero, senza supporti aggiuntivi e senza fissaggi a pavimento, con una resa del 20% in più rispetto ai normali moduli a silicio cristallino.

Ma la vera novità giunge dalla Neaheliopolis, un’azienda che realizza una tenda fotovoltaica per esterni che consente, grazie ad un sensore intelligente, di verificare la presenza del sole e del vento adattando l’estensione. In particolare la tenda fotovoltaica Aurora consente di catturare i raggi anche riflessi, garantendo così l’acquisizione di 1 kwp che genera energia elettrica utilizzabile per l’appartamento. Inoltre consente l’accesso al conto energia, potendo assorbire facilmente il costo di acquisto grazie al contributo statale rilasciato nei successivi 20 anni. Inoltre per la casa proposte, anche per il riscaldamento con caldaie-camini e termostufe adatte ogni tipo di arredamento. La Famar  espone infatti, tra le altre novità, la Termostufa H2O Fenix , che riscalda, arreda, alimenta l’impianto di riscaldamento e produce acqua calda sanitaria in grande quantità.

 

MobilityMed, il salone della mobilità sostenibile, con le soluzioni innovative per i veicoli a basso impatto ambientale, evidenzia numerose offerte. Tra queste, la nuova Peugeot iOn, l’automobile 100% elettrica, commercializzata già dalla fine del 2010, che raggiunge una velocità di punta di 130 km e si ricarica in sole sei ore da una presa semplice a 220 volt ed ha una autonomia di 160 chilometri su circuito urbano

Con prestazioni del tutto paragonabili ai veicoli tradizionali, le automobili a trazione elettrica  presentate dall’azienda Micro-Vett, partner della Fiat. Allo stand si può osservare il Fiorino Electric alimentato da batterie al Litio polimeri, la nuova generazione della batteria che è in grado di immagazzinare una quantità di energia tre volte superiore rispetto al vecchio Pb-gel. Per ottenere una ricarica invece delle consuete otto ore bastano solo 30 minuti e si ha la libertà di circolare per 200 km.

Gli incentivi per l’acquisto di questi veicoli non sono affatto pochi: basti pensare che i primi 5 anni sono esenti dalla tassa di circolazione e il sesto anno, invece, sarà sufficiente pagare solo un terzo della somma. Ma le soluzioni presentate al MobilityMed riguardano anche veicoli ibridi. La Vem, un’azienda che presenta invece delle soluzioni di veicoli bimodali, elettrici e a diesel. Queste auto sono studiate soprattutto per la mobilità urbana, dove la trazione elettrica risulta vantaggiosa per la circolazione nei centri storici.

 

Settore Recycle: alla tre giorni le maggiori aziende campane della carta che rappresentano l’intera filiera, che vanno dalla piattaforma per la raccolta differenziata (Ecocart), alle quattro cartiere campane (Cartesar – Benedetti – Papiro – Partenope), fino allo scatolificio Sabox, presentano uno spazio, allestito da Formaperta, realizzato grazie l’utilizzo di carta riciclata proveniente dalla raccolta differenziata. Inoltre la ASSORIMAP,(Associazione Nazionale Riciclatori e Rigeneratori di Materie Plastiche) presenta in anteprima mondiale la campagna Second Life Project, proponendo la shopping bag in tessuto ottenuta completamente dal riciclo di bottiglie di plastica.


Nicola Clemente

Ufficio stampa Anea

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)