Privacy Policy politicamentecorretto.com - “IL PERCHE’ DI UNA SCELTA”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“IL PERCHE’ DI UNA SCELTA”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Il circolo di futuro e Libertà di Taurianova, dopo un’attenta analisi della situazione locale, ha assunto la decisione di non presentare la lista per il rinnovo del Consiglio comunale.
Tale scelta non è giunta, così come qualche maligno ha cercato di insinuare, a causa della mancanza di candidati o della scarsa azione politica avviata da FUTURO e LIBERTA’ a livello territoriale (ciò è, invece, comprovato dai volti nuovi e giovani che al neo partito stanno aderendo), ma, bensì, è scaturita da un’attenta e seria riflessione sullo scenario politico che via via si è andato a delineare e che non è riuscito a determinare quel rinnovamento e quella svolta auspicati da ampie frange di popolazione (oggi particolarmente deluse e mortificate) nonché dallo stesso circolo di FLI taurianovese.
Noi abbiamo avuto le idee chiare fin dall’inizio ritenendo che l’unica strada percorribile per la nostra città fosse quella del totale e radicale rinnovamento che sarebbe dovuto passare non già attraverso la creazione di coalizioni nate solo ed esclusivamente in virtù dei voti “posseduti” dai singoli candidati ma dall’unione di cittadini seri, onesti e senza “scheletri nell’armadio”. La nostra idea, in sintesi era quella di unire tutte le forze sane della città senza soffermarsi sul colore politico (anche perché ciò è sempre stato fatto nei comuni inferiori a 15.000 abitanti) aprendo alla cosiddetta società civile.
Non già, pertanto, una coalizione “ibrida” o una “armata brancaleone” ma un’aggregazione di forze sane il cui collante sarebbe dovuto essere quel famoso “Patto etico” di cui, ahimè, oggi nessuno più parla: né i candidati a sindaco né i responsabili dei partiti e delle liste civiche che ad essi si sono collegati.
E proprio in virtù di questa convinzione il nostro deputato, on. Angela Napoli, nella sua veste istituzionale, si fece promotrice di un incontro per lanciare il “Polo civico”. L’idea, è inutile negarlo, iniziò a diffondersi e a piacere ad una città caduta nel torpore e nella sfiducia più cupa. Ma per questo è, poi, naufragata: proprio perché iniziava a fare paura!!!!
A quel punto, venute meno le condizioni per proseguire sulla strada del rinnovamento radicale e non di facciata, FLI, prima di desistere, ha provato a guardasi attorno ma, ahimè, ha trovato uno scenario alquanto cupo.
Tale scenario è stato riconfermato con la presentazione delle liste effettuata lo scorso 23 aprile.
Dall’esame delle stesse, infatti, balzano chiaramente agli occhi di tutti coloro i quali abbiano voglia di vedere sia l’eccessivo numero di candidati (inseriti spesso solo per far numero) sia la “qualità” di molti di essi, responsabili dei vari scioglimenti del consiglio comunale. A ciò va aggiunta la schiera di coloro i quali non posseggono nemmeno i requisiti di base per poter essere dichiarati eleggibili, se eletti.
Ma, “dulcis in fundo”, la nostra povera città, in questa tornata, ha raggiunto un altro triste primato nazionale dal momento in cui si ritrovano in lizza molti degli amministratori citati nella relazione dell’ultimo scioglimento allegata al Decreto del Presidente della Repubblica pubblicato sulla G.U. del 12/05/2009.
Tali figure risultano inserite in quasi tutte le coalizioni tanto da “inquinare” il futuro Consiglio comunale fin dalla sua costituzione.
Pertanto, in virtù di quanto su detto, il gruppo di FLI taurianovese è molto preoccupato per il futuro della vita amministrativa della città in quanto le coalizioni in campo non riusciranno a garantire quella svolta necessaria né, tanto meno, a continuare l’azione di risanamento avviata dalla Commissione Straordinaria cui va il plauso per aver affrontato situazioni spinose quali quelle della “Gioseta” e della “Fons-nova”. Ma va, altresì, il merito di aver approvato il nuovo Statuto comunale all’interno del quale sono state inserite norme importanti sia nell’azione di contrasto alla criminalità organizzata che per limitare la futura costituzione di nuove società miste.
Pertanto, vista la situazione, il circolo di FUTURO e LIBERTA’, pur rispettando la libertà di scelta dei cittadini, evidenzia in maniera molto chiara che nel corso della campagna elettorale il massimo impegno verrà profuso solo ed esclusivamente per le elezioni provinciali che vedono coinvolti, in un progetto di rinnovamento, di discontinuità ed all’insegna dei più alti valori di etica e legalità, l’avv. Patrizia Pelle quale candidata alla Presidenza della Provincia ed il dr. Pasquale Minutoli candidato alla carica di consigliere provinciale nel collegio n. 23 (Taurianova – Rizziconi).                                   Prof. ALDO SPANO’ (Coordinatore Circolo FLI Taurianova)                                 
On. ANGELA NAPOLI (Coordinatrice Regionale FLI Calabria e Componente Commissione Parlamentare Antimafia)

Taurianova, 19 aprile 2011

Invia commento comment Commenti (0 inviato)