Privacy Policy politicamentecorretto.com - La gestione aziendale all’insegna della competitività

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La gestione aziendale all’insegna della competitività

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

  

La forte competitività dei mercati, costringe le aziende ad adottare dei sistemi che garantiscano, nel tempo, le posizioni raggiunte di leadership.

Oggi, non è fondamentale raggiungere posizioni di prestigio sul mercato, questo è solo il primo passo necessario. Ma il problema della aziende deve essere quello di porre in essere strategie che garantiscano, alla filiera produttiva, di mantenere la posizione di mercato nel tempo.

Il management contemporaneo indica due elementi cardine per raggiungere questo obiettivo: la flessibilità dei processi e delle applicazioni delle tecnologie informatiche e la gestione dinamica dei costi.

La Supply chain management è la gestione della rete di fornitura di una azienda connotando un sistema intelligente e reattivo tale da fare fronte alle esigenze, agli input ed alle esigenze evolutive del mercato. Il tutto tenendo d’occhio i costi e predisponendo una struttura aziendale flessibile ad ogni cambiamento.

La SCM non è, dunque, la chiave di volta di una gestione aziendale moderna ed efficiente della quale non si può prescindere. Questa è, in poche parole, una necessità voluta dai mercati le cui caratteristiche sempre più hanno a che fare con globalizzazioni e delocalizzazioni che, sino agli anni ’90, non erano neppure immaginabili.

Sono cambiate le dinamiche di mercato, le richieste, le tipologie e le modalità d’acquisto ecc. per cui la SCM diviene indispensabile per organizzare, nello stesso tempo, molteplici processi, sia all’interno che all’esterno delle aziende.

Attraverso il SCM, l’azienda comunica con le esigenze esterne dei mercati, interagisce, approvvigiona e realizza forniture, predispone risposte immediate e soluzioni in termini di costi ed opportunità che il mercato richiede.

La funzione della SCM, acquista una importanza capitale per la capacità produttiva dell’azienda nella realizzazione di un nuovo prodotto rispetto al cliente. Quello che viene definito Just in time e    rotture di stok.

Da qualche anno è in uso il modello orizzontale orientato ai processi piuttosto che quello verticale ordinato per carica. In questo modo, il processo diventa un elemento trasversale all’impresa, dove chi partecipa interagisce lungo la linea orizzontale d’evoluzione invece che verso l’alto o il basso nell’area di appartenenza.

Una azienda così composta, anche se costa in termini di coordinamento, viene denominata “snella” in quanto la SCM funziona in modo snello.

E’ fuori di dubbio che, per essere competitiva, un’azienda deve approntare una infrastruttura digitale in grado di riprodurre la struttura fisica attraverso l’innovazione tecnologica. Soluzioni immediate in modo da adeguarsi, in tempi rapidissimi, alle continue novità ed evoluzioni delle esigenze  del mercato.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)