Privacy Policy politicamentecorretto.com - Elezioni Amministrative, Bologna: Virginio Merola, Sindaco al primo turno

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Elezioni Amministrative, Bologna: Virginio Merola, Sindaco al primo turno

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 

Virgino Merola è il nuovo Sindaco di Bologna eletto al primo turno. Grazie ai voti di una coalizione di centrosinistra che lo ha sostenuto. Dopo 15 mesi di Commissariamento la città ha scelto il primo cittadino.

Erano centinaia le persone, quasi tutte in strada, ad aspettare il candidato sindaco del centrosinistra nella sua sede elettorale in via Val d'Aposa. Tra loro anche gli esponenti politici di tutte le forze della coalizione, compresi i segretari del Pd provinciale e regionale. Sulla porta del comitato elettorale, blindato dai tanti militanti presenti, anche Vaso Errani, presidente della Regione Emilia Romagna.

Poco prima dell'1.30, quando ancora Merola non si era fatto vedere comparivano già le prime bandiere del Pd. Ed al suo arrivo è scattato un caldissimo l'applauso.

Il governatore dell'Emilia Romagna e Presidente della Conferenza delle Regioni ha commentato con soddisfazione i risultati delle elezioni amministrative. "Sembra sia cambiato il quadro politico nel Paese - ha detto Errani giunto al quartier generale del candidato sindaco del centrosinistra nel centro di Bologna - e questa è una buona notizia per l'Italia".
“La vittoria al primo turno anche a Bologna - ha proseguito Errani - è un risultato straordinario''.

I risultati delle Amministrative sono il segno, per Errani, che ''tutto il Nord sta cambiando: è qualcosa di profondo''.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)