Privacy Policy politicamentecorretto.com - on. Franco Laratta al Minstro degli Interni: "Soprende il silenzio del Viminale sulle gravi vicende che hanno coinvolto i comuni di Reggio Calabria e Corigliano Calabro!"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

on. Franco Laratta al Minstro degli Interni: "Soprende il silenzio del Viminale sulle gravi vicende che hanno coinvolto i comuni di Reggio Calabria e Corigliano Calabro!"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

  
Il deputato del PD on. Franco Laratta  ha chiesto al Ministro degli Interni, Maroni, di rispondere alle diverse interrogazioni e interpellanze parlamentari relative ai fatti che sono accaduti e hanno pesantemente coinvolto le amministrazioni comunali di Reggio Calabria e Corigliano Calabro (CS), ai quali c'è da aggiungere la grave situazione che ha visto coinvolto anche il sindaco di Bisignano (Cs).
"Soprende il silenzio del Viminale: sono molti mesi che il parlamento ha chiesto di sapere cosa intendesse fare il Governo rispetto alla gravissime condizioni in cui è stato lasciato il comune della città di Reggio Calabria, la cui situazione, già fuori controllo, si fa sempre più esplosiva. Sappiamo che la magistratura sta conducendo delicatissime indagini e che sono stati adottati di recente provvedimenti restrittivi nei confronti di dirigenti di quel comune. In attesa però che la Procura concluda le indagini, il Governo ha il dovere di intervenire con provvedimenti di sua competenza, per i quali si è già atteso troppo tempo.
Lo stesso discorso vale per il comune di Corigliano Calabro che dallo scorso anno è stato coinvolto in una vicenda giudiziaria molto grave che ha riguardato il sindaco Straface e la sua famiglia. La condizione di quel comune è così grave da non poter consentire al Governo di non intervenire per ripristinare la legalità e ridare ai cittadini quella fiducia che è da tempo venuta meno.
Anche per le vicende che hanno riguardato il sindaco di Bisignano, Umile Bisignano, erano state prodotte interrogazioni specifiche alle quali il Ministero non ha mai inteso rispondere.
Non è possibile che il Ministero degli Interni possa continuare a tacere rispetto a vicende così delicate, alcune delle quali dai risvolti drammatici, che stanno creando nelle realtà interessate, profondo turbamento e grande preoccupazione per le ripercussione politiche e sociali!"

Invia commento comment Commenti (0 inviato)