Privacy Policy politicamentecorretto.com - “Le mafie tengono in ginocchio il Mezzogiorno, ma è al Nord che fanno gli affari”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“Le mafie tengono in ginocchio il Mezzogiorno, ma è al Nord che fanno gli affari”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Garavini (Pd) ”Irresponsabile minimizzare connivenza mafia-politica al nord”

 

“Anche gli importanti arresti di questi ultimi mesi evidenziano quanto siano consistenti le infiltrazioni della ‘ndrangheta nel nord Italia. È una realtà che non può stupire: le mafie seguono l’odore dei soldi. A stupire è semmai l’atteggiamento di parte della maggioranza che non vuole prendere atto della realtà e continua a considerare le mafie come un problema esclusivo del Mezzogiorno.” Lo dice Laura Garavini, capogruppo del Partito Democratico in Commissione Antimafia, in un’intervista alla ARD, prima emittente radiofonica in Germania.

Insieme a Roberto Saviano e a Enzo Ciconte, la deputata PD è stata intervistata sui pericoli legati alla sempre più consistente presenza dei clans nel nord del Paese. “In particolare in vista dell’Expo 2015, attorno al quale girano miliardi di Euro, bisogna vigilare con la massima attenzione. Soprattutto a livello locale, occorre dotarsi di tutti gli strumenti necessari a prevenire le infiltrazioni” conclude Laura Garavini. “Sarebbe irresponsabile se si minimizzassero i rischi di connivenza tra mafia e politica nelle istituzioni del Nord. Le mafie continuano a tenere in ginocchio il Mezzogiorno, ma è al nord che possiamo colpirle, perché è qui che fanno soldi e affari.”

Per ascoltare l’intervista della radio tedesca ARD: http://www.garavini.eu/?p=6850

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)