Privacy Policy politicamentecorretto.com - “Forum delle idee” del Pd, oggi 1° luglio alle 16 a Vibo Valentia. Tema: “Quattro idee di rottura per la crescita e lo sviluppo della Calabria”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“Forum delle idee” del Pd, oggi 1° luglio alle 16 a Vibo Valentia. Tema: “Quattro idee di rottura per la crescita e lo sviluppo della Calabria”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Saranno presenti giovani e dirigenti del Pd, parlamentari, consiglieri regionali, sindaci e amministratori locali. L'on. Franco Laratta ha anticipato i temi che saranno approfonditi nel corso del Forum delle Idee: "affronteremo i temi delle infrastrutture, dello sviluppo delle reti di nuova generazione per le telecomunicazioni, del rilancio delle Zone franche urbane, di un Patto Federativo fra le regioni del Sud per una comune politica economica e sociale".

 

Il Forum delle idee, che in poco più di un anno di attività sta attraversando la Calabria, rappresenta un libero momento di dibattito e confronto sui temi politici, economici e culturali di maggiore attualità.

In un momento di difficoltà del Pd calabrese, il forum ha saputo rappresentare la possibilità di discutere e confrontarsi senza alcuna condizione.

Subito dopo Vibo, il forum farà tappa a Reggio Calabria e Camigliatello Silano, in piena estate.

 

Nel corso dell'appuntamento di Vibo, ci si confronterà anche sulle condizioni della nostra Regione che negli ultimi anni ha perso moltissimo in termini di crescita, occupazione e impresa. Mentre a livello nazionale soffre un particolare isolamento causato da una politica nazionale fortemente orientata verso il Nord.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)