Privacy Policy politicamentecorretto.com - on. Franco Laratta (deputato Pd): Vergogna d'Italia! Con una norma ad aziendam, inserita nella Manovra Finanziaria al vaglio del Quirinale, Berlusconi si autocondona 750 milioni di euro

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

on. Franco Laratta (deputato Pd): Vergogna d'Italia! Con una norma ad aziendam, inserita nella Manovra Finanziaria al vaglio del Quirinale, Berlusconi si autocondona 750 milioni di euro

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 Può il Parlamento della Repubblica accettare una cosa del genere? Serve indignazione nazionale per bloccare questa nuova porcheria berlusconiana!

Ecco la norma ad aziendam che consente a Berlusconi di non pagare i 750 milioni di euro alla Cir di De Benedetti, per come risulta inserita nella Manovra finanziaria al vaglio del Capo dello Stato.

"23. Al codice di procedura civile sono apportate le seguenti modificazioni:
a)  all'articolo 283, dopo il primo comma è  inserito il seguente: "La sospensione prevista dal comma che precede è in ogni caso concessa per condanne di ammontare
superiore a dieci milioni di euro se la parte istante presta idonea cauzione";
b) all'articolo 373, al primo comma, dopo il secondo periodo è inserito il seguente: "La sospensione prevista dal presente comma è  in ogni caso concessa per condanne di
ammontare superiore a venti milioni di euro se la parte istante presta idonea cauzione."
 
Ci troviamo davvero davanti ad un nuovo scandalo, ad una norma costruita ad arte per evitare a Berlusconi di pagare i 750 milioni di euro alla Cir, per come previsto dal giudice. Una vergogna nazionale davanti alla quale il parlamento e il Paese si devono indignare con tutta la forza possibile.

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data rosario cambiano, 05 Luglio, 2011 15:21:24
    Egregio Laratta, credo che quello che si dovrebbe vergognare , dovrebbere essere proprio lei.Taroccando le notizie.La norma rinvia fino alla sentenza della Cassazione , ma non evita il pagamento se alla fine si perde.Siccome questi soldi sono soggetti anche ad un ulteriore pagamento di interessi.Alla fine chi ha diritto avrá sia il capitalo e sia gli interessi.Quello che a lei non vaé perché c´e´inplicato Berlusconi con la Fininvest