Privacy Policy politicamentecorretto.com - Al Rotary Club Massafra applaudita cerimonia del “Passaggio del Martelletto” da Angelo D’Elia a Giuseppe Cavallo

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Al Rotary Club Massafra applaudita cerimonia del “Passaggio del Martelletto” da Angelo D’Elia a Giuseppe Cavallo

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

Cerimonia emozionante come sempre. E’ quella del “Passaggio del Martelletto”. Si è svolta sabato scorso, 2 luglio, presso l’Appia Palace Hotel di Massafra (Taranto) in occasione dell'apertura dell’Anno Rotariano 2011-2012 con la presenza dei presidenti che si sono succeduti nel tempo. I loro nomi sono riportati nella “Bacheca storica”, inaugurata qualche mese fa in occasione dei festeggiamenti del decennale del Rotary Club Massafra che fa parte del Distretto 2120 di Puglia e Basilicata.
Festeggiamenti portati avanti dal presidente Angelo D’Elia, che per l’occasione ha fatto stampare il volume “Dieci anni di Rotary 2001-2011” (stampato a colori negli stabilimenti di Stampa Sud di Mottola). Come presidente uscente, dopo gli inni, ha rivolto il saluto a tutti i presenti e ringraziato i  collaboratori e tutti i soci per l’impegno e la dedizione nel perseguire gli obiettivi umanitari e sociali del club. Ha proceduto, quindi, alla consegna della massima onorificenza, la Paul Harris Fellow, alla dott.ssa Bina Santella, Presidente nell'anno rotariano 2009-2010, per aver egregiamente presieduto il suo anno rotariano. Sono stati cooptati i nuovi soci Gennaro Albano, consulente del lavoro, e Vito Semeraro, titolare della “Semeraro insurance brokers”. Tra gli applausi è arrivato, quindi, il "clou" della serata: il “passaggio del martelletto”, da Angelo D’Elia al nuovo presidente Giuseppe Cavallo. Questi, nell’assumere l’incarico per il nuovo anno rotariano, ha avuto parole di stima, affetto e profonda amicizia per il suo predecessore, il past president Angelo D’Elia, per il grande lavoro svolto e per l’impegno profuso nel portare a termine con amore un anno rotariano per lui molto difficile (“…spronato ad andare avanti – come ha detto - da Pinuccia che è, e rimarrà sempre, nei nostri cuori per la sua grande sensibilità e i veri valori della vita”). Ha proseguito evidenziando che il successo del club (riconosciuto nel Distretto 2120 come Club eccellente), si deve ai past president che si sono succeduti nei dieci anni dell'attività, cominciando dal fondatore del club stesso, Filippo Perretta, ancora oggi guida ed esempio di rotariano perfetto. Ha lanciato, quindi, una proposta: “rifondare il club” per lanciarlo a più alte vette in modo che possa esprimere la designazione di un candidato alla carica di Governatore. Nello spirito e nel pensiero del Presidente Internazionale Kalyan Banerjee e del Governatore Mario Greco (uniti nel motto “Conosci te stesso per abbracciare l’umanità”) e del suo motto “Valeo si Vales” (Sto bene se tu stai bene), ha annunciato che il suo “anno rotariano” sarà nel segno più profondo di amicizia, stima, etica e impegno per dare, nello spirito di servizio, il contributo del club al benessere sociale, economico e culturale alla comunità locale e internazionale. Ha quindi evidenziato il suo programma, basato su sei punti essenziali: coinvolgimento dei past president nella gestione e programmazione; portare il club nei prossimi anni a livello di club metropolitano; rendere le riunioni settimanali più consone agli scopi rotariani (più amicizia, più dialogo interno, più visibilità del club all’esterno); cooptare nuovi soci, operosi e moralmente sani, inseriti con stima nel tessuto sociale e professionale del territorio; mettere a proprio agio i nuovi soci invitandoli a partecipare attivamente al club sotto la guida di un Tutor, da nominare per un intero anno; portare alcune modifiche alle riunioni a caminetto, alle riunioni con relatore e alle riunioni conviviali (da svolgere il sabato e non più il venerdì) con temi su attualità locale e nazionale stimolando sempre di più la discussione. Questo il nuovo direttivo 2011/2012 del Rotary Club Massafra: Giuseppe Cavallo (presidente), Angelo D’Elia (past president), Domenico Santoro (presidente eletto - 1° vice presidente), Donato Sanarico (2° vice presidente),  Sante Galiulo (segretario), Albino Maggi (tesoriere), Silvana Milella (prefetto), Filippo Perretta (consigliere), Angelo Pupillo (consigliere, istruttore del club) e Pietro Francavilla (addetto stampa). Questo invece l’organigramma delle Commissioni. Commissione Effettivo (il presidente Bina Santella sarà coadiuvato da Giulio Mastrangelo, Rosy Rossi e Franco Losavio), Commissione per le Pubbliche Relazioni (il presidente Pietro Francavilla sarà coadiuvato da Giuseppe Montanaro, Rocco Magazzile ed Emilio Balestra), Commissione per i Progetti (il presidente Filippo Casamassima sarà coadiuvato da Michele Mastrangelo, Pietro Lanzo Dione e Mino Panetti), Commissione Rotary Fundation (il presidente Antonio Putignano sarà coadiuvato da Pietro Dalena, Vincenzo Stigliano e Gianfranco Giorgio), Commissione per l’Amministrazione del Club (il presidente Clementina Losavio sarà coadiuvato da CarmenStella Sportelli, Fernando Antonicelli e Nella Pietrafitta). Il nuovo presidente ha anche annunciato che nel corso dell’anno rotariano saranno ogni mese trattati argomenti diversi, scelti in particolare dai past president. Filippo Perretta (“Organizzazione e funzione del Rotary ed assetto idrico di Puglia e Basilicata”), Angelo Pupillo (“Storia di Paul Harris e della fondazione del Rotary”), Franco Losavio (“Letteratura e poesia”), Pino Addabbo (“Rotary e medicina”), Pietro Dalena (“Le vie francigene”), Antonio Sportelli (“Argomenti vari”), Pietro Mastrangelo (“Origini della vita”), Bina Santella (“Giustizia e legalità”), Angelo D’Elia (“Urologia oggi”). Questo sarà in linea di massima il nuovo anno rotariano. Non mancheranno incontri di carattere sociale, culturale ed economico ed in particolare di socializzazione attraverso week-end in luoghi diversi. A congratularsi con il nuovo presidente, tra gli altri, Luigi Romandini del Rotary Club Taranto (Assistente del Governatore Mario Greco), Vincenzo Fedele del Rotary Club Martina Franca (Past Assistente dell’ex Governatore Marco Torsello) e il sindaco di Massafra Martino Tamburrano.
Nella foto il nuovo direttivo 2011/2012 del Rotary Club Massafra.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)