Privacy Policy politicamentecorretto.com - Legge elettorale: la proposta del PD

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Legge elettorale: la proposta del PD

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Bersani: "Siamo per un maggioritario a doppio turno con collegi e recupero proporzionale"


di Pier Luigi Bersani  


"Il Partito democratico ha la sua proposta di riforma della legge elettorale che non è un ritorno al proporzionale ma prevede i collegi e il doppio turno", ha chiarito il segretario del Partito Pier Luigi Bersani, in merito alla linea del Partito sulla legge elettorale. "Ora incontrerò i direttivi dei gruppi e la presenteremo in Senato chiedendo che sia incardinata rapidamente", ha spiegato il segretario del Pd annunciando così la presentazione in Parlamento della proposta di riforma elettorale approvata nell'ultimo 'caminetto' del Pd e messa in discussione con altre iniziative che puntano al referendum.

"Io voglio che in questa proposta emerga il profilo del Pd - ha affermato Bersani - e credo che univocamente il Pd abbia la sua proposta da discutere in Parlamento. La proposta del Pd è un maggioritario a doppio turno con collegi e recupero proporzionale ed è univocamente - ha affermato il segretario - la proposta del Partito. I referendum, invece, sono appannaggio della societá civile. E' la mia idea di fondo: i partiti hanno il loro da fare in Parlamento e lo facciano perbene, la societá civile, che ha la sua politicitá, esprima 2-3 anche 7 referendum e il Pd dirà come si attesta ma sosterrà la sua proposta. I referendum sono uno stimolo per trovare una soluzione parlamentare".

Anche perchè, ha evidenziato il leader Pd, "la via referendaria di per sè non dá soluzioni soddisfacenti" e anche se "ho sempre detto che il Mattarellum è preferibile, non risolve i problemi ed infatti dopo il Mattarellum abbiamo avuto l'Unione".

E a chi, tra i referendari, evidenzia che il referendum è l'unico modo per riformare il Porcellum, Bersani ha ribattuto: "Dire che il Parlamento non realizza le cose non mi pare una buona affermazione per un partito".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)