Privacy Policy politicamentecorretto.com - Sconcertante ingenuità, o stupida malizia?

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Sconcertante ingenuità, o stupida malizia?

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Nella rubrica lettere di un notissimo quotidiano (1 agosto), riguardo ad una legge contro l'omofobia, leggo: "Una violenza nei confronti di un disabile, di una donna incinta, di un bambino, è meno grave di quella nei confronti di un omosessuale?". Sconcertante ingenuità, o stupida malizia? Possibile non capire che nessuno in Italia, grazie a Dio, fa violenza ad un disabile perché ritenuto colpevole d'essere disabile, ad una donna incinta perché incinta, ad un bambino perché bambino, mentre qualcuno, grazie al diavolo, fa violenza agli omosessuali perché ritenuti colpevoli d'essere omosessuali? E che le legge mira semplicemente a togliere dalla testa ottusa di certi ottusi che un omosessuale meriti violenza perché omosessuale?

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)