Privacy Policy politicamentecorretto.com - AL VIA L’EROGAZIONE DEL “CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA’’” IN AMERICA LATINA

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

AL VIA L’EROGAZIONE DEL “CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA’’” IN AMERICA LATINA

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 


Nel corso dell’ultima legislatura erano state presentate varie proposte di legge per l'erogazione di un "assegno di solidarieta'" in favore dei connazionali anziani emigrati. In attesa di una eventuale ri -presentazione alle Camere di analoga iniziativa legislativa, il Vice Ministro degli Esteri Danieli ha ritenuto opportuno anticiparne in qualche modo gli effetti attraverso l’erogazione di un “contributo di solidarietà” a valere sui fondi dell’assistenza diretta amministrati dal Ministero degli Affari Esteri.
Realizzata la capillare rilevazione dei connazionali indigenti con piu' di 65 anni nati in Italia e residenti all’estero e verificato l'ammontare delle risorse finanziarie necessarie, il Vice Ministro Danieli annuncia che “è stata avviata l'erogazione di una sorta di "assegno di solidarieta'" in loro favore”.
L’iniziativa sta partendo, a titolo sperimentale,  a cominciare dall’America Latina , ove gli ammortizzatori sociali e il livello delle prestazioni assistenziali pubbliche presentano notevoli carenze e sono inferiori agli standard europei e italiani, per poi essere estesa agli altri Paesi. I dati raccolti indicano che il numero di connazionali indigenti ultrasessantacinquenni  è di circa 13mila, dei quali il 75%, quasi 10mila, residenti nei maggiori Paesi latino americani. A questi ultimi potrà quindi essere assegnato un contributo pari all'incirca a 900 euro a persona, per un totale complessivo dell’ordine di 9,5 milioni di euro.
“L’attuazione di questo  progetto - ricorda Danieli -  è possibile grazie all’ aumento da 20 a 28,5 milioni di euro delle disponibilita' sul pertinente capitolo di bilancio. 
 


Invia commento comment Commenti (0 inviato)