Privacy Policy politicamentecorretto.com - “I media possono essere il mezzo più efficace per promuovere l’Italia nel mondo”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

“I media possono essere il mezzo più efficace per promuovere l’Italia nel mondo”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

RAI, Garavini (Pd): “La RAI investa nell’offerta streaming per l’estero”

 

“Nella crisi economica e finanziaria attuale sarebbe molto utile che la RAI investisse di più nell’offerta per l’estero. I media sono il mezzo più efficace per promuovere in tutto il mondo la nostra lingua e cultura e, di riflesso, anche i nostri prodotti e il turismo”. Lo ha detto Laura Garavini, deputata eletta nella Circoscrizione Europa, al termine dell’audizione del Direttore di RAI Internazionale, Daniele Renzoni, in Commissione Affari esteri.

“Più volte siamo intervenuti per stimolare la RAI a integrare l’offerta per l’estero con politiche di comunicazione che valorizzino il nostro Paese” ha continuato la deputata PD. “Ad esempio abbiamo ipotizzato l’apertura di un canale streaming live dedicato agli italiani all’estero che raccolga quotidianamente tutti i contenuti non coperti da vincoli di natura geografica trasmessi sulle reti Rai in un palinsesto ‘live in streaming’ capace di garantire ai connazionali una riccainformazione sulle vicende d’attualità italiana“.

“A medio e lungo termine, investire sulla comunicazione telematica può significare ridurre i costi dell’informazione e moltiplicare i ricavi derivanti dalla conoscenza del sistema Made in Italy. Ogni Euro investito per l’estero fa crescere il numero di utenti e favorisce lo sviluppo economico dell’azienda e del Paese”.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)