Privacy Policy politicamentecorretto.com - Garavini a Bruxelles per parlare della ‘legalità come pilastro per il rilancio del Paese’

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Garavini a Bruxelles per parlare della ‘legalità come pilastro per il rilancio del Paese’

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 Garavini (Pd): ” La Lega salva Marco Milanese e affossa la legalità di cui a parole si fa paladina”
“Non si può pensare di sconfiggere le mafie se non si combattono le infiltrazioni mafiose nella politica” è quanto ha dichiarato Laura Garavini all'incontro organizzato a Bruxelles, dal locale circolo del PD. “Il voto della Lega di giovedì scorso contro l'arresto dell'onorevole Milanese è l'ennesima dimostrazione della falsità della maggioranza che a parole si dice paladina della legalità e nei fatti, invece, continua a favorire l'illegalità”.
”I populistici proclami di questa maggioranza, che  si vanta di sconfiggere le mafie, e il fatto che Camorra, ‘ndrangheta e Cosa nostra siano sempre meno visibili non devono trarre in inganno: le mafie purtroppo prosperano e non è più solo il sud del Paese a pagarne le conseguenze”.
L'incontro, introdotto dal Segretario Francesco Cerasami e moderato dalla Presidente del Circolo Barbara Roffi, ha visto gli interventi dell'eurodeputato Rosario Crocetta e del direttore generale dell'OLAF, Giovanni Kessler. Insieme a Garavini, oltre ad approfondire i necessari interventi utili al contrasto internazionale delle mafie, si sono confrontati con il pubblico sul necessario recupero di sobrietà etica e morale nella politica.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)