Privacy Policy politicamentecorretto.com - Dieci domande del Pd al presidente Scopelliti

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Dieci domande del Pd al presidente Scopelliti

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Conferenza stampa stamane a Rende degli onn. Franco Laratta e Sandro Principe.

 

 

Chi governa non marcia, ma risolve i problemi dei cittadini.

Marciare, per chi detiene il potere è un segno di debolezza ed, ad un tempo, di riconoscimento della propria inadeguatezza amministrativa

“Marcio, dunque, sono”.

Marciare per dimostrare cosa? Per celebrare quale successo, quale risultato positivo?Il rapporto SVIMEZ ci dice che il Mezzogiorno arretra, non cresce e che i giovani del Sud, i migliori, se ne vanno; in questo degrado la Calabria è fanalino di coda.

Scopelliti è come Berlusconi, celebra il suo fallimento.

 

Per cui poniamo a Scopelliti le seguenti domande:

 

1.     Sanità

L’attuazione del Piano di Rientro ha fatto registrare molti annunci e pochi fatti. Ha, però, creato gravi tensioni sociali con le Comunità locali e con le Istituzioni. Intanto la spesa conseguente alla emigrazione sanitaria è in costante aumento, unitamente al deficit annuale che non accenna a diminuire.

Conosce il Presidente questi dati? Come intende procedere?

 

2.     Emergenza Rifiuti

La Calabria è sommersa nell’emergenza rifiuti. Il rischio è di superare Napoli, ci dice la Commissione bicamerale sui rifiuti (Presieduta dallon Pecorella, pdl). Mancano stazioni di travaso, di trattamento, discariche ed impianti di conferimento e di smaltimento.

Abbiamo chiesto a Scopelliti di lavorare insieme per giungere alla fine del commissariamento e per non far scivolare la Calabria nell'emergenza totale. Perché non ci ha risposto? Come intende agire?

 

3.     Turismo

Il mare calabrese nel corso dell'estate 2011, in molti tratti, è risultato sporco e non balneabile. Sono necessari 700 Km di fognature ed impianti di depurazione ben posizionati e funzionanti.

Tutto tace. Ed, intanto, il turismo calabrese arretra e finanche le aziende, ammesse a finanziamenti per realizzare e/o ammodernare le strutture, sono lasciate senza le risorse finanziarie legittimamente richieste con idonei progetti.

Che fine hanno fatto i 60 milioni di euro dell'APQ firmato nel 2009 dalla Regione Calabria e da cinque ministeri del governo?

Come mai la regione Calabria è sempre senza un assessore al Turismo? Aspettiamo di nuovo giugno per parlare di interventi?

 

4.     POR 2007/2013

Il POR Calabria 2007/2013 è al palo.

Gli impegni e le liquidazioni sono ferme al marzo 2010. I pochi bandi emessi sono quelli preparati dal centrosinistra. L’affidabilità, riconquistata con un grande lavoro dalla Calabria in Europa, è crollata. L’UE ha sospeso i pagamenti riferiti ai fondi FERS ed FSE. Inoltre, l’attuazione delle iniziative nel settore della ricerca è stata affidata al Miur, commissariando Scopelliti e Caligiuri.

Sui Por/Calabria, a parte le stanche difese d'ufficio, Scopelliti cosa intende fare?

 

5.     Fondi FAS

Tremonti ha scippato il Sud e la Calabria dei Fondi Fas.

Scopelliti cosa propone per rimodulare il POR 2007/2013?

Con quali risorse saranno sostituiti i FAS. Quali interventi saranno cancellati?

 

6.     Modello Reggio Calabria

Il modello Reggio Calabria costruito con eventi, feste e rassegne (nell’ultimo anno e mezzo a carico della Regione e, quindi, con i soldi dei calabresi), è crollato sotto una montagna di debiti. Forse questo è il modello che si vuole esportare in Regione? Ci può dire come è stato possibile per il comune di Reggio raggiungere la stratosferica cifra di 600 milioni di debiti sotto la sua gestione di sindaco? Perchè su questo, e sui 'misteri di Reggio' continua a tacere?

 

7.     Corridoio Berlino-Palermo

Il Corridoio Berlino-Palermo rischia di fermarsi a Napoli. Calabria e Sicilia saranno tagliate fuori. E mentre Gioia Tauro è in crisi e dal Corridoio Be/Pa avrebbe tratto grande vantaggio Scopelliti tace a Roma, ma marcia a Cosenza.

Cosa intende fare per impedire che la Calabria venga tagliata fuori da pgni possibilità di sviluppo per il futuro?

 

8.     Scopelliti ossequiente a Roma

Lo scippo del FAS, la crisi di Gioia Tauro, le arretratezze delle infrastrutture, la mancanza di sicurezza,etc. Non c’è argomento che interessi la Calabria su cui Scopelliti abbia fatto sentire la sua voce a Roma.

Gli avevamo proposto di lavorare insieme per affrontare le emergenze della Calabria a Roma. Perchè preferisce marciare invece di accettare la collaborazione del centrosinistra? Che fine hanno fatto i sottosegretari calabresi nel governo nazionale? Quando mai li abbiamo sentiti discutere o portare la voce della Calabria a Roma?

 

9.     Aspetto politico - Modello Scopelliti

Mentre l'Udc fa un dura opposizione in parlamento, in Calabria è totalmente succube del 'Modello Scopelliti'. Così, addirittura il presidente del Consiglio regionale, Talarico, marcia a Cosenza dietro lo striscione del presidente, creando un imbarazzante precedente che mortifica l'intero consiglio regionale.

Come è possibile che Scopelliti si imponga con tutta la sua forza, a scapito della normale dialettica politica, affermando un 'regime' politico che non ammette distinguo? Dove sono le voci liberi e critiche della Calabria?

 

 

10.  Mezzogiorno

Con il Governo Berlusconi la Calabria ed il Mezzogiorno sono spariti dall’agenda politica del Paese. Il Mezzogiorno è Questione Nazionale. Solo se cresce il Sud cresce il Paese.

Quali iniziative politiche ha intrapreso Scopelliti nel PDL per limitare la Lega e restituire centralità al Mezzogiorno? Cosa hanno proposto i sottosegretari calabresi, visto che hanno deleghe importanti all'Economia, Ambiente e Infrastrutture. Perchè Scopelliti tace, davanti ad una Manovra finanziaria che fa a pezzi il sud e la Calabria, mentre Formigoni e Alemanno fanno sentire forte la loro voce di protesta?

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)