Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

PDL:CIOCCHETTI,BERLUSCONI DIVISE MODERATI,NON LI PUO'RIUNIRE COALIZIONE UDC-PDL?NEL LAZIO FUNZIONA PERCHE'PROGRAMMA CONDIVISO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 - ROMA, 12 OTT - ''Oggi non serve solo un premier
diverso. Serve una considerazione: Berlusconi ha diviso i
moderati nel 2008, non puo' essere lui a riunirli. Non e' un
problema sulle questioni personali''. Lo ha detto il
vicepresidente della Regione Lazio Luciano Ciocchetti (Udc), a
margine dell'evento per i 18 mesi della Giunta regionale, in
merito alla differenza tra le coalizioni che sostengono il
governo nazionale e quello del Lazio, che comprende l'Udc.
''Renata Polverini - ha aggiunto Ciocchetti - e' riuscita a
riunire i moderati. Credo che a livello nazionale serva qualcuno
che sia in grado di riunire i moderati. Come ricordava Alfano -
ha proseguito - qui siamo stati candidati alle elezioni con
Polverini, condividendo un programma, come ha ricordato Cesa.
Qui non c'e' la Lega Nord, non ci sono le condizioni di un
presidente del Consiglio in difficolta' che deve difendere piu'
i suoi problemi che quelli del Paese. C'e' una situazione
completamente diversa. Spero che le condizioni nazionali nei
prossimi mesi o anni - ha concluso - possano consentire di
costruire un nuovo polo dei moderati che possa dare risposte ai
problemi della gente. E' chiaro che oggi a livello nazionale
queste condizioni non ci sono'.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)