Privacy Policy politicamentecorretto.com - Festa di popolo con Vecchioni, Marlene Kuntz, Med Free Orkestra e Ziggy

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Festa di popolo con Vecchioni, Marlene Kuntz, Med Free Orkestra e Ziggy

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Non solo politica, ma anche tanta musica domani 5 novembre, a Roma, alla manifestazione nazionale del Partito democratico, “Ricostruzione. In nome del Popolo italiano”.
Ad aprire la grande festa popolare del Pd in piazza San Giovanni, saranno alle 12.30 le insolite note dell’ensemble multietnico Med Free Orkestra che con Ziggy si alterneranno sul palco all’inizio della kermesse democratica. Nel pomeriggio ancora grande musica con il gruppo piemontese Marlene Kuntz e con il concerto del cantautore milanese, nonché ultimo vincitore del Festival di Sanremo, Roberto Vecchioni.

La manifestazione nazionale è stata indetta dal Partito democratico come un grande appuntamento di popolo, aperto a tutti per sostenere l’alternativa alla destra e le proposte del Pd per la ricostruzione democratica, sociale ed economica del Paese. Prevista una grande affluenza. Già prenotati 14 treni, 2 navi, oltre 700 pullman. “Il nostro intento – dichiara Bersani - è di riunire tutti coloro che hanno a cuore il futuro del nostro Paese per avviare insieme una ricostruzione democratica, sociale ed economica dell’Italia. Il nostro è un grande Paese.

Gli italiani sono un grande popolo. Abbiamo le risorse per riprendere il cammino che ci spetta, per riconquistare la dignità che meritiamo, per riprenderci il nostro futuro di donne e uomini, di persone libere, serie, capaci. Per realizzare questo obiettivo c’è bisogno di uno sforzo corale. Per questo chiediamo a tutti di venire in piazza con noi, alle diverse associazioni impegnate nella società, ai movimenti civili, a coloro che hanno a cuore il futuro degli italiani.

L’appuntamento del 5 novembre in piazza San Giovanni, luogo simbolo della democrazia nelle storia repubblicana, sarà una festa di popolo, aperta alle donne e agli uomini che desiderano manifestare il proprio impegno. Le donne italiane, come sta accadendo anche in altre aree del mondo, a cominciare dalla sponda Sud del Mediterraneo, hanno mostrato chiaramente, con la propria mobilitazione, di essere uno dei pilastri fondamentali del cambiamento della società. A loro si rivolge il Pd e così pure a tutti gli uomini che hanno a cuore il futuro nazionale”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)