Privacy Policy politicamentecorretto.com - VIOLENZA DONNE:GIAI (MAIE), INCORAGGIARE A DENUNCIARE

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

VIOLENZA DONNE:GIAI (MAIE), INCORAGGIARE A DENUNCIARE

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Roma, 25 nov. – “ I dati che riguardano la violenza sulle donne sono allarmanti,  si tratta di un vero e proprio esercito di vittime, violenze che spesso si consumano fra le pareti domestiche. Una donna su tre, tra i 16 e i 70 anni è stata colpita nella sua vita dell'aggressività di un uomo e nel 63% dei casi, alla violenza hanno assistito i figli.  Le più numerose ad essere colpite sono le donne più giovani, fra i 16 e i 24 anni, ma nella quasi totalità dei casi le violenze non sono denunciate: il 96% non ne parla con nessuno”. E’ quanto afferma in una nota la senatrice del Movimento associativo italiani all’estero, Mirella Giai.
“In questa giornata dedicata a quella che è una vera e propria piaga mondiale che non conosce distinzioni di ceto o sviluppo sociale vorrei incoraggiare tutte le donne che si trovano, o si sono trovate a dover subire violenza,  a denunciare e, anche se la denuncia non potrà restituire loro la stessa serenità di un tempo, può essere uno strumento importante per combattere questo odioso fenomeno. Voglio inoltre ricordare a tutte le donne che esistono centri di ascolto, accoglienza e protezione ed esortarle a non sottovalutare a gesti o azioni da parte di un uomo che hanno potuto turbare la propria sensibilità. Mi appello – conclude la Giai – e sono certa, che il neo Ministro Elsa Fornero, si mostrerà sensibile e attenta a queste tematiche e che incoraggi le donne a denunciare con forza chi ha turbato per sempre in maniera indelebile la propria vita”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)