Privacy Policy politicamentecorretto.com - RAI INTERNATIONAL: PD, IMPORTANTE RIDEFINIRE SUA MISSIONE DOMANI CONFERENZA STAMPA PD ORE 12

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

RAI INTERNATIONAL: PD, IMPORTANTE RIDEFINIRE SUA MISSIONE DOMANI CONFERENZA STAMPA PD ORE 12

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


 
Si terrà domani, giovedì 1 dicembre, alle 12.00 presso la sede Nazionale del PD  (via S. Andrea delle Fratte 16) una conferenza stampa sul riordino del settore internazionale della Rai, sulla paventata chiusura di Rai International e sul suo possibile futuro, con le proposte del PD che tengono conto dell’attuale difficile congiuntura economica. Parteciperanno il senatore Fabrizio Morri, della Commissione di vigilanza Rai, il deputato eletto in America Latina, Fabio Porta, il senatore eletto in Europa, Claudio Micheloni e il Responsabile nazionale per il PD all'estero, Eugenio Marino.

“Lo stato dei media italiani all’estero, attualmente in una situazione di totale stallo, e l'agonia di Rai International, sono la conseguenza della politica non lungimirante del precedente governo”, sostiene Eugenio Marino.
“Alla luce dei tagli previsti ai fondi dedicati al settore dell’editoria italiana all’estero - aggiunge Marino - è fondamentale impostare ed avanzare quelle riforme strutturali indispensabili che permetteranno di utilizzare in modo ottimale le risorse a disposizione. In tal senso vanno ripensati e ridefiniti il ruolo e la mission di Rai International, in un'ottica di revisione del suo sistema di distribuzione nel mondo e di collegamento con la proiezione all'estero delle regioni italiane nell'ambito della Conferenza Stato-Regioni. Non si può pensare di eliminare un strumento fondamentale per il sistema Paese come Rai International, soprattutto considerando il contesto internazionale e la necessità per l’Italia di riconquistare credibilità e rafforzare la sua immagine all’estero".
18.08 30/11/2011

Invia commento comment Commenti (0 inviato)