Privacy Policy politicamentecorretto.com - Medicina difensiva e appropriatezza dei trattamenti al congresso dell’Università di Napoli Federico II

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Medicina difensiva e appropriatezza dei trattamenti al congresso dell’Università di Napoli Federico II

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


“Medico e paziente tra medicina difensiva e appropriatezza dei trattamenti” è il tema dibattuto nel IV Congresso organizzato dal Comitato Etico dell’Università di Napoli Federico II, in collaborazione con l’UNESCO che si è aperto giovedì 1° dicembre, presso l’Aula Magna della Facoltà di Medicina e Chirurgia del capoluogo partenopeo.
Focus della tre giorni che si concluderà il 3 dicembre, la crisi che negli ultimi anni sta delegittimando la reputazione della scienza medica, al centro di polemiche causate dalla crescente sfiducia dei pazienti nei confronti dell’operato dei medici. Infatti, di recente, si sono moltiplicate le controversie per responsabilità professionali nel campo sanitario e ciò ha portato al sorgere della cosiddetta “medicina difensiva”, applicata non per l’interesse primario del paziente, ma al fine di prevenire eventuali denunce giudiziarie che possano colpire il medico.
 Il Convegno ospiterà esponenti di varie discipline (mediche, filosofiche, psicologiche, sociologiche e giuridiche), a testimonianza dell’importanza di un approccio multidisciplinare al tema. Interverranno in qualità di relatori nomi illustri del panorama scientifico: il Prof.Natale Mario De Luca, il Prof. Franco Avato, il Prof. Pietro Forestieri, il Prof. Dario Sacchini, il Prof. Antonio Spagnolo e il Prof. Paolo Procaccianti, Prof. Roberto Andorno dell’Università di Zurigo, il Prof. Eugenio Lecaldano, il Dott. Gabriele Peperoni, la Prof. ssa Daniela Marchetti

Invia commento comment Commenti (0 inviato)