Privacy Policy politicamentecorretto.com - E' stata istituita nel nostro ordinamento giudiziario la Scuola Superiore della Magistratura

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

E' stata istituita nel nostro ordinamento giudiziario la Scuola Superiore della Magistratura

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image


Ai ministri della Giustizia e dell'Economia e delle Finanze – Per sapere – Premesso che:

 

 

 

-  giusta delega conferita al Governo con la legge 25 luglio 2005 n. 150,  con d.lgs. n. 26 del 30.01.2006 è stata istituita nel nostro ordinamento giudiziario la Scuola Superiore della Magistratura;
-  l’art. 1 comma 5 del d.lgs. 26/2006 prevedeva la individuazione di tre sedi della Scuola Superiore della Magistratura per i tre distretti territoriali d’Italia (Nord, Centro e Sud);
-  il d.lgs. 26/2006 ha attribuito la competenza ad individuare le dette tre sedi della Scuola Superiore della Magistratura al Ministro della Giustizia di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze;
-  con decreto del Ministro della Giustizia del 27 Aprile 2006 è stata correttamente individuata in Catanzaro la Sede della Scuola Superiore della Magistratura relativamente al distretto territoriale Sud;
-  con decreto n. 26 del 30 Novembre 2006, il Ministro della Giustizia pro tempore. ha designato Benevento in luogo di Catanzaro quale sede meridionale della Scuola Superiore della Magistratura;
-  avverso il decreto ministeriale N. 26/2006 la Regione Calabria, la Provincia di Catanzaro ed il Comune di Catanzaro hanno proposto ricorso al TAR Lazio che, con sentenza N. 3087/2009 del 24/3/2009, ha annullato il decreto ministeriale 26/2006 nella parte in cui illegittimamente ed immotivatamente ha spostato la sede della Scuola Superiore della Magistratura da Catanzaro a Benevento, facendo riacquistare efficacia ed esecutività al decreto del Ministero della Giustizia del 27 Aprile 2006 con cui è stata individuata in Catanzaro la sede della Scuola Superiore della Magistratura per il Meridione;
-  la sentenza N. 3087/2009, immediatamente esecutiva, obbligava il Ministero della Giustizia, a dare esecuzione alle statuizioni contenute nella stessa sentenza n. 3087/2009-TAR Lazio e istituire legittimamente la Scuola Superiore della Magistratura a Catanzaro;
-  la Provincia di Benevento e il Comune di Benevento hanno presentato ricorso al Consiglio di Stato avverso la sentenza n. 3087/2009-TAR Lazio, senza proporre istanza di sospensione della stessa;
-  la Provincia di Catanzaro si è costituita nel giudizio pendente presso il Consiglio di Stato e che altrettanto hanno fatto la Regione Calabria e il Comune di Catanzaro con separati ricorsi incidentali;
-  non risulta che ancora il Consiglio di Stato si sia pronunciato sull'opposizione;
- la Legge 30.07.2007 n. 111, recante modifiche alle norme sull’ordinamento giudiziario, all’art. 3 ha confermato che compete al Ministro della Giustizia di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze individuare l’ubicazione delle tre sedi della Scuola della Magistratura nonché quella delle tre in cui si riunisce il comitato direttivo preposto alle attività di direzione e di coordinamento delle sedi;
  la città di Catanzaro rispetta i criteri di ordine geografico e di tradizione giuridica valutati per la sua individuazione con il decreto interministeriale del 27.04.2006;
  la città di Catanzaro è sede di Corte d’Appello, di Tribunale Amministrativo Regionale della Calabria, della Procura Regionale della Corte dei Conti, nonché è presente la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi "Magna Græcia" di Catanzaro;


  la stessa città di Catanzaro vanta una lunga storia e tradizione forense;
 che la città di Catanzaro dispone di  immobili idonei ed immediatamente disponibili ad ospitare la sede della Scuola della Magistratura e che gli stessi sono già stati visionati dagli Ispettori appositamente inviati dal Ministero della Giustizia;
 che la città di Catanzaro è in posizione baricentrica rispetto al territorio del distretto giudiziario di competenza della Sede meridionale della Scuola della Magistratura e che tale circostanza permette di ottenere economie nelle spese di funzionamento;
 che la città di Catanzaro è agevolmente raggiungibile con qualsiasi mezzo di trasporto disponendo di rilevanti strutture aeroportuali, ferroviarie e autostradali:

- Quali iniziative intendano intraprendere e quali atti e provvedimenti emanare il Ministro della Giustizia ed il Ministro dell’Economia e delle Finanze per dare esecuzione alla sentenza TAR Lazio n. 3087/2009 ed al Decreto del Ministro della Giustizia del 27 Aprile 2006 che ha istituito l’unica Sede della Scuola della Magistratura a Catanzaro.


On. Angela NAPOLI
On. Doris LO MORO

 

Roma, 6 dicembre 2011

Invia commento comment Commenti (0 inviato)