Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

CASA: CIOCCHETTI, L’HUOSING SOCIALE SOLUZIONE ANTICRISI

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 


Roma 07/12 - “La risposta strutturale cha abbiamo immaginato con l’articolo 18 della legge regionale 21/2009  , oltre agli standard classici che devono essere rispettati, abbiamo aggiunto la creazione di un nuovo standard sociale”. “Da oggi in poi quando si renderà attuativa una zona C del piano regolatore, quindi una zona di espansione, i proprietari dovranno cedere il 20% della superficie edificatoria all’amministrazione comunale”. Dichiara il vicepresidente della Regione Lazio, Luciano Ciocchetti a margine del convegno “La tecnologia al servizio del Social Housing” tenutosi presso la Camera dei Deputati, a cui ha partecipato il consigliere regionale Andrea Bernaudo, Vice presidente della Commissione Bilancio e l’Assessore per le politiche per la casa della Regione Lazio, Teodoro Buontempo.

 “Si creerà così uno stock di aree – spiega Ciocchetti - a disposizione delle amministrazioni comunali sulle quali le ater e concordi con le politiche di programmazione che fa la Regione, programmeranno interventi di housing sociale, di edilizia sovvenzionata, agevolata, e altre opportunità”. “In questo modo sarà possibile creare quartieri integrati in cui l’80% sia mercato privato, una quota di edilizia sovvenzionata, una  edilizia agevolata, una quota di case per gli studenti universitari, e una  quota housing sociale”. “Noi puntiamo molto su questa legge – conclude - sia per ripresa economica, sia per il rinnovo edilizia del nostro territorio”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)