Privacy Policy politicamentecorretto.com - On Laratta, Natale al carcere di Cosenza: " Quanta umanità fra i detenuti. Dovrebbero conoscere tutti cosa significa vivere in assenza di libertà. Ma quanto poco coraggio nel parlamento italiano"!

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

On Laratta, Natale al carcere di Cosenza: " Quanta umanità fra i detenuti. Dovrebbero conoscere tutti cosa significa vivere in assenza di libertà. Ma quanto poco coraggio nel parlamento italiano"!

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

L'on Franco Laratta è stato stamane al carcere di Cosenza per assistere, come ogni anno, alla messa di Natale celebrata dall' Arcivescovo di Cosenza Salvatore Nunnari. Prima della celebrazione, l'on Laratta ha incontrato i detenuti ai quali ha fatto sapere che ' i recentissimi provvedimenti del Governo vanno nella direzione giusta, perché intervengono sui tempi della carcerazione e aiutano a diminuire le fortissime tensioni che attraversano le carceri italiane. Non dimentichiamo l'impressionante numero di suicidi in carcere e le condizioni di vita di molti detenuti, ormai di fatto ammassati nelle celle. A Cosenza la situazione è meno grave che altrove, ma occorre sempre vigilare perché mancano risorse e personale'. L'on  Laratta ha
poi definito 'poco coraggioso il parlamento italiano che di carceri non intende mai occuparsi, ma molto più grave l'atteggiamento del governo italiano (non parlo di quello in carica) che aveva promosso anni fa un 'piano carceri' che nessuno ha mai visto'. L'on Laratta ha poi partecipato alla 'toccante e commovente' cerimonia religiosa in carcere durante la quale hanno preso la parola alcuni detenuti.
Al termine della Messa è stata consegnata alla autorità presenti una lettera contenenti le 'riflessioni sul Natale' dei detenuti frequentanti la scuola elementare della Casa circondariale di Cosenza.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)