Privacy Policy politicamentecorretto.com - L'On. Angeli scrive ai suoi connazionali

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

L'On. Angeli scrive ai suoi connazionali

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

In questo mio primo contatto virtuale con Voi dopo la riuscita delle elezioni 2008,  desidero dirVi che mi sento fortemente legato a Voi tutti miei cari connazionali nello scriverVi queste brevi righe.
Le nomine dei ministri del Governo Berlusconi hanno ufficialmente dato il via ai lavori di questa XVI legislatura.
Questa volta siamo della maggioranza e quindi dobbiamo lavorare ancora più alacremente di quanto non abbiamo già fatto nella legislatura precedente che eravamo dalla parte opposta.
Durante la campagna elettorale moltissime sono state le richieste che ho raccolto. Non esiterei quindi nel dire che il riconoscimento della cittadinanza, l’assistenza sanitaria, la tutela ed il recupero dei beni culturali italiani all’Estero ed una maggiore tutela pensionistica che io riconosco nell’assegno sociale, sono per me le priorità del mio rinnovato mandato.
Le proposte di legge da me presentate nella precedente legislature sono già state nuovamente annunciate anche per questa insieme ad altre nuove, inerenti argomenti sempre importanti per gli italiani residenti all’Estero, dal Presidente Fini nel giorno stesso del suo insediamento, così che sia visibile la continuità del mio operato e la mia voglia di fare per tutelare i nostri connazionali lontani con fatti veri e concreti.
L’anno scorso siamo stati considerati come i “nuovi”, quelli che arrivavano da fuori, ma che con l’Italia avevano radici fortissime. All’inizio ovviamente c’è stato un po’ di diffidenza, ma dopo aver visto come lavoriamo, come intendiamo tutelare gli “altri” Italiani, quelli per così dire lontani, che siamo parte vera e lavorativa del Made in Italy, anche i nostri colleghi italiani hanno prestato attenzione alle nostre richieste.
Per quanto mi riguarda ho raccolto e raccolgo consensi bipartisan per le mie proposte di legge ed atti di ordinaria amministrazione come le interrogazioni e/o le mozioni.
Colgo l’occasione per abbracciarVi tutti, rinnovando questo appuntamento per tenerVi informati sul mio operato, e Vi ringraziando ancora di cuore per il supporto e l’affetto dimostratomi in questa estenuante seppur breve campagna elettorale.
Restando sempre disponibile ad ogni Vostro nuovo suggerimento e richiesta,


On. Giuseppe Angeli

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)