Privacy Policy politicamentecorretto.com - PON SICUREZZA, APPROVATI 26 PROGETTI PER OLTRE 32 MILIONI DI EURO

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

PON SICUREZZA, APPROVATI 26 PROGETTI PER OLTRE 32 MILIONI DI EURO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Roma. Il Comitato di Valutazione del PON Sicurezza - Programma Operativo Nazionale "Sicurezza per lo sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007-2013"  - nella giornata del 27 gennaio 2012 ha approvato 26 progetti per un totale di oltre 32 milioni di euro.

L’organismo presieduto dall’Autorità di Gestione, prefetto Nicola Izzo, ha ammesso a finanziamento 12 progetti, presentati da amministrazioni comunali, che prevedono la realizzazione di sistemi di videosorveglianza: 5 in Puglia, 5 in Sicilia e 2 in Campania.  Nove progetti rientrano, invece, nel bando SPRAR - Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati – con cui il Programma gestito dal Ministero dell’Interno e cofinanziato dalla Ue sta finanziando  progetti di ristrutturazione e ampliamento di strutture già destinate o da destinare all’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati. Previsti 3 interventi in Sicilia, 1 in Puglia, 1 in Calabria e 4 in Campania.

Ammessi a finanziamento, inoltre, un progetto presentato dalla Polizia postale per la realizzazione di un software per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni di criminalità informatica; uno del ministero dell’Ambiente per l’individuazione di aree potenzialmente inquinate in tutte e quattro le regioni Obiettivo Convergenza attraverso metodologie di telerilevamento; uno presentato dalla Guardia di Finanza per realizzare un sistema informativo integrato per il monitoraggio dei contratti pubblici.

Il Comitato di Valutazione ha inoltre previsto un’integrazione per il progetto della Prefettura di Catania “La prevenzione degli illeciti sul posto di lavoro”. In materia di contrasto al racket e all’usura, invece, è stata ammessa a finanziamento la proposta del Commissario governativo antiracket e antiusura dal nome significativo: “Pago chi non paga”. Il progetto prevede la nascita di una Rete che agevoli gli imprenditori che denunciano e si oppongono a richieste estorsive.

Per maggiori informazioni www.sicurezzasud.it

Invia commento comment Commenti (0 inviato)