Privacy Policy politicamentecorretto.com - Stagione venatoria. Le vittime della caccia, morti e feriti non solo animali

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Stagione venatoria. Le vittime della caccia, morti e feriti non solo animali

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Intervento della senatrice Donatella Poretti, parlamentare Radicale

Nel corso della conferenza stampa tenutasi stamani in Senato con l'associazione vittime della caccia, sono emersi nuovi e allarmanti dati che, purtroppo, nonostante ogni anno vengono con forza denunciati, non suscitano alcun provvedimento atto a limitarne la tragica portata. In ambito venatorio, dai dati presentati nel dossier annuale dell'associazione vittime della caccia, che fanno riferimento al periodo che va dal 2 settembre 2011 al 31 gennaio 2012, si registrano 11 morti - di cui 10 cacciatori - e 75 feriti, tra cui due ragazzi di 14 anni portati a caccia dal padre.
Purtroppo, come ogni anno, si verificano incidenti che coinvolgono, oltre ai cacciatori, anche persone completamente estranee all'attività. Questo soprattutto perché tuttora l'articolo 842 del Codice Civile consente ai cacciatori di entrare liberamente nella proprietà privata altrui: una peculiarità giuridica pressoché unica in Europa, una sorta di abdicazione del diritto di proprietà privata costituzionalmente protetto.
Su questo argomento presenterò una nuova interrogazione al ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, al ministro dell'Ambiente e al ministro dell'Interno, se non ritengano opportuno prendere in considerazione la revisione dell'art.842 del Codice Civile, se non intendano avviare, quanto prima, campagne di informazione e sensibilizzazione al problema delle vittime della caccia, soprattutto tra i soggetti non coinvolti in alcun tipo di attività venatoria, e se non ritengano per giunta opportuno prevedere che la caccia sia consentita solo in alcuni luoghi ben circoscritti, nelle more di un ripensamento più generale della materia che miri a una disincentivazione dell'attività e a una auspicabile sua progressiva abolizione.

Sen. Donatella Poretti - Parlamentare Radicali -Partito Democratico
Roma, Palazzo Cenci, piazza Sant'Eustachio 83, tel.0667063265, fax 0667064771
Firenze, via Cavour 68, Tel. 0552302266 Fax 0552302452
Cellulare: 336252221
mailto: poretti_d@posta.senato.it
Sito Internet: www.donatellaporetti.it

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)