Privacy Policy politicamentecorretto.com - Per la prima volta nella storia repubblicana non c'è un calabrese nel governo del Paese

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Per la prima volta nella storia repubblicana non c'è un calabrese nel governo del Paese

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Si tratta di un chiaro segnale di profondo disinteresse verso la Calabria e i suoi problemi.

 

Si tratta, evidentemente, di scarsissima fiducia del Presidente del consiglio verso gli eletti calabresi nel parlamento nazionale. Si tratta inoltre di una grande bugia di Berlusconi che, in visita in Calabria per la campagna elettorale, ebbe a promettere a voce alta " ci sarà un ministro calabrese nel mio governo". E giù applausi a valanga dalla folla entusiasta e felice.

Ed invece, siamo passati da quella Calabria che nel governo Prodi aveva: un Ministro, (BIanchi, che per 30anni è stato docente e rettore a Reggio Calabria), un vice ministro (quel Minniti che ha impresso una svolta nella lotta alla mafia e alla criminalità in Calabria), alcuni sottosegretari (l'attivissimo Gigi Meduri alle Infrastrutture dove ha fatto molto per gli investimenti nella rete stradale e autostradale della Calabria e ne vedremo presto i frutti concreti, il competente Luigi Ligotti ealla Giustizia e l'altrettanto serio e impegnato Paolo Naccarato ai Rapporti col parlamento). Oggi non c'è più niente di tutto questo nel Governo del Paese. Ci chiediamo: non si sentono in imbarazzo i parlamentari calabresi del centro-destra? Non sentono il bisogno di ribellarsi? Non hanno niente da dire alla Calabria e ai calabresi?".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)