Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

OLIMPIADI: CIOCCHETTI; ANCHE I BOOKMAKER DANNO FAVORITA ROMA. ORA ASPETTIAMO IL SI

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 “Non è una  sorpresa che anche i bookmaker ci danno favoriti. La candidatura di Roma alle olimpiadi 2020 è forte e altisonante.” – lo scrive in una nota il vice presidente della regione Lazio ed esponente Udc, Luciano Ciocchetti. -

“Un'economia in crisi – continua Ciocchetti - ha bisogno certamente di tagli laddove vi sono aree improduttive, ma ha anche bisogno di grandi stimoli. Le olimpiadi sono un occasione straordinaria per creare lavoro, per creare impianti sportivi permanenti a favore dei cittadini,per creare infrastrutture e per risanare aree degradate.”

“Basti pensare a Londra che, ad esempio, grazie alle olimpiadi ha risanato una delle zone più povere, emarginate e inquinate. In sette anni hanno lavorato 50000 addetti, Il 70 % dell'investimento pubblico è servito a realizzare infrastrutture; uno dei grandi temi del mancato sviluppo italiano degli ultimi anni.”

“Per Londra si sono dovuti realizzati tutti impianti sportivi nuovi di pacca; a Roma questo in gran parte non serve. Quindi in linea con il momento storico e con il nuovo senso di responsabilità avviato dal governo Monti sappiamo che per Roma 2020 si può e si deve spendere, a differenza di Londra, in sette anni la metà puntando sulla riqualificazione dei nostri impianti esistenti; creando da un lato occupazione e facendo ripartire l'economia.”


Invia commento comment Commenti (0 inviato)