Privacy Policy politicamentecorretto.com - Gay, Concia: "Da Strasburgo una lezione di civiltà"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Gay, Concia: "Da Strasburgo una lezione di civiltà"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

di Anna Paola Concia

 

 

"Dopo le inutili polemiche, tutte italiane, è Strasburgo a darci una grande lezione di civiltá indicandoci con chiarezza la strada precisa da percorrere per il riconoscimento dei diritti delle persone gay, lesbiche e transessuali". Lo dichiara Anna Paola Concia, deputata del Partito Democratico. "Bocciando l'emendamento contro i matrimoni gay e soffermandosi su di un concetto di famiglia aperto e inclusivo - aggiunge la parlamentare del Pd - l'Europa chiede a tutti gli stati membri di non dare definizioni restrittive di famiglia allo scopo di negare protezione alle coppie gay e ai loro figli.
Questa è una vittoria storica per tutti coloro che in questi anni hanno creduto nella costruzione di un'Europa dei diritti. Adesso ci aspettiamo dal Governo piú filo europeista della storia italiana che guardi a Bruxelles non soltanto quando si affrontano i temi dell'agenda economica ma anche quando si tratta di discutere delle leggi di civiltá che mancano, ormai da troppo tempo, al nostro paese".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)