Privacy Policy politicamentecorretto.com - "Tradizioni popolari venete nella tradizione contadina - Argentina 2012"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

"Tradizioni popolari venete nella tradizione contadina - Argentina 2012"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image


 
Sono giunti a Mar del Plata grazie al progetto "Tradizioni popolari venete nella tradizione contadina - Argentina 2012" il sindaco del comune veneto di Fontaniva, in provincia di Padova, Marcello Mezzasalma, e l'artista veneto Simone Andeliero.

Il progetto, finanziato dalla Regione Veneto sotto gli auspici dal CAVA (Comitato delle Associazioni Venete in Argentina), ha lo scopo di diffondere il sentirsi veneti nel mondo, raccogliere nuove storie degli emigrati e divulgare nelle nuove generazioni quel bagaglio culturale prodotto dall'avere le stesse radici.

Martedì, 27 marzo, come riferisce la trasmissione tv Spazio Giovane, la prima tappa di Mezzasalma e Andeliero con la visita alla Società Italiana "Le Tre Venezie" di Mar del Plata, sodalizio fondato il 4 novembre 1954 che raggruppa nativi e discendenti del Triveneto in generale e del Veneto in particolare, faro dell'italianità nella città argentina. Qui c'è stato l'incontro con il segretario Beppino Bertoldi e con il vicepresidente Fausto Pellizzon, nato a Albaredo in provincia di Treviso, i quali hanno mostrato l'associazione ai loro ospiti, scambiandosi libri e gonfaloni, degustando un autentico caffè corretto alla grappa e cominciando a raccogliere le storie dei soci che intanto si avvicinavano. Presenti anche Diambra Zanolini, oriunda di Verona e docente d'italiano nel Consolato d'Italia a Mar del Plata, il presidente della Dante Alighieri di Mar del Plata, Marcelo Carrara, ed un gruppo di giovani veneti di Mar del Plata, tra i quali Maria Jose Vespucci, Laura Caneto, Mariano Marquez e Patricio Giacomini.

La visita è proseguita presso la sede del Comites di Mar del Plata, all'Associazione Italiana del Porto "Casa d'Italia". qui la delegazoine veneta è stata ricevuta dal presidente del Comites, Raffaelle Vitiello, con il quale c'è stato uno scambio di doni per il 150° anniversario dell'Unità dell'Italia.

Oggi alle 15 è previsto l'incontro con il console d'Italia a Mar del Plata, Marcello Curci, e domani mattina quello con il sindaco, Gustavo Pulti, e gli assessori dei diversi settori.

Nel pomeriggio di oggi è previsto poi un incontro con le scuole che hanno inserito l'italiano nei loro curricula ed una riunione alla Dante Alighieri con gli alunni del terzo e quarto livello. Infine la presentazione del workshop presso "Le Tre Venezie", sabato 31 marzo, alle 18, con entrata libera, per condividere momenti di profonda emozione.

Marcello Mezzasalma, nato 1972 a Fontaniva e laureato in Giurisprudenza, da 7 anni è sindaco della sua città per la quale negli ultimi anni ha organizzato progetti culturali orientati alle nuove generazioni degli italiani nel mondo, principalmente in Brasile e Argentina.

Simone Andeliero, nato a Cittadella di Padova nel 1972, fin dalla giovane età ha fatto parte di numerose compagnie teatrali amatoriali, dimostrando grande passione per la recitazione ed il teatro. Da oltre 10 anni si occupa di rivalutare il teatro della tradizione contadina padovana e veneta, ricercando nella tradizione veneta storie, aneddoti, miti e leggende del mondo rurale di cui non esistono, nella maggior parte dei casi, testi di riferimento ma solo testimonianza orali.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)