Privacy Policy politicamentecorretto.com - Pon Sicurezza. Nove progetti per la realizzazione di centri di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Pon Sicurezza. Nove progetti per la realizzazione di centri di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Nuovi Centri di accoglienza per immigrati extracomunitari rifugiati e richiedenti asilo nasceranno grazie ai fondi del PON Sicurezza. L’ultimo Comitato di Valutazione presieduto dall’Autorità di Gestione, prefetto Nicola Izzo, ha dato il via libera a ulteriori nove progetti.

In collaborazione con l’Anci, il PON Sicurezza ha infatti aderito allo SPRAR prevedendo il finanziamento di complessivi 60 interventi infrastrutturali su immobili destinati, o da destinare, a percorsi di inclusione sociale per richiedenti asilo o titolari di protezione internazionale e protetti umanitari. Ad ogni proposta approvata, il Programma gestito dal Ministero dell’Interno e cofinanziato dall’Unione Europea, destina un finanziamento massimo di 350mila euro.

I nuovi Centri nasceranno in Sicilia a Marsala (TP), Comiso (RG) e Mazzarino (CL), in Campania a Roccabascerana (AV), in Puglia a Nardò (LE) e Massafra (TA); in Calabria a Girifalco (CZ), Santa Caterina dello Ionio (CZ) e Verzino (KR). Con i nove progetti approvati sale a 22 il numero di Centri SPRAR che fino ad oggi il PON Sicurezza ha finanziato. 

Sempre in materia di impatto migratorio, il PON Sicurezza ha finanziato con oltre 1 milione di euro un progetto presentato dall’amministrazione comunale di Margherita di Savoia (BT) che prevede la nascita di un Centro polifunzionale destinato all’inserimento sociale e lavorativo degli immigrati extracomunitari regolari.

Il Programma Operativo Nazionale per la Sicurezza ‘Sviluppo Obiettivo Convergenza 2007-2013’, a fronte dell’importanza che il fenomeno migratorio ha ormai assunto in Italia, dedica una specifica linea di intervento al rafforzamento di politiche dell’immigrazione sempre più basate su criteri positivi di accoglienza ed integrazione. In quest’ottica, si inseriscono i Centri SPRAR per rifugiati e richiedenti asilo e i Centri polifunzionali per im

Per maggiori informazioni www.sicurezzasud.it

UFFICIO STAMPA PON SICUREZZA OBIETTIVO CONVERGENZA - Tel. +39  06/46535396; e-mail: ufficiostampa.ponsicurezza@interno.it. Responsabile Ufficio stampa: Annamaria Graziano. Ufficio stampa: Alessandra Severini, Cecilia Ferraro, Michele Guerriero, Costanza Azzarone

Addetto Stampa: Debora Rita Piccolo; mob: +39. 333.5889436; e-mail: d.piccolo@ocmmedia.com 

Nella foto una veduta del centro di Nardò (Lecce).

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)