Privacy Policy politicamentecorretto.com - Interrogazione a risposta scritta

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Interrogazione a risposta scritta

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Al ministro dell’interno – Per sapere – Premesso che:

 

- la tutela della famiglia, assicurata e riconosciuta nei diversi ambiti in cui l’unione esprime i suoi valori, trova espresso riconoscimento anche all’interno delle unità produttive per le quali il “coniuge/genitore” impegna le proprie capacità professionali;

- molteplici sono le fonti legislative che regolamentano ed organizzano i rapporti tra le amministrazioni – datori di lavoro e dipendenti presso le quali costoro prestano l’attività lavorativa; la variegata produzione normativa contempera le diverse esigenze di cui le parti sono portatrici, con la particolare attenzione a quelle che fanno capo all’unità familiare ed al sereno svolgersi di rapporti etico – sociali (art. 29 Costituzione);

- la tutela della famiglia sui luoghi di lavoro, con particolare attenzione ai rapporti di lavoro di diritto pubblico, è assicurata e riconosciuta dall’ampia legislazione attualmente in vigore;

- anche per il personale appartenente ai ruoli delle Forze di Polizia esistono fonti normative perché lo stesso possa beneficiare, a richiesta, di un periodo di aggregazione presso altra sede idonea a contemperare l’esigenza di lavoro, con quella, non meno importante, della coltivazione dei rapporti familiari;

-  l’applicazione delle regole poste a tutela della famiglia, nel mentre trova ampio riscontro nell’ambito delle Forze di Polizia caratterizzate da ordinamento e disciplina militare, di contro, non può dirsi riferita all’amministrazione della Polizia di Stato, al cui interno il diritto previsto ed assicurato dalla normativa vigente non trova adeguato riconoscimento:

- Se non ritenga necessario far dare applicazione alle regole poste a tutela della famiglia anche da parte dell’Amministrazione della Polizia di Stato.

On. Angela NAPOLI
Roma, 26 aprile 2012

Invia commento comment Commenti (0 inviato)