Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il messaggio degli infami attentatori

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il messaggio degli infami attentatori

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Sbaglierò, ma a me sembra che gli infami autori dell’infame attentato a Brindisi, abbiano voluto dire al popolo: “Non dovete alzare la testa, non dovete alzare la voce, non dovete neppure pensare di mettere in discussione i privilegi dei ricchi e dei potenti. Dovete rassegnarvi al rigore, ai suicidi degli imprenditori e dei disoccupati, a Equitalia, alla povertà, dovete rassegnarvi, se non volete che continuiamo ad uccidere i vostri figli”. Sbaglierò, ma forse hanno anche voluto dire a quei pochi politici che pensano seriamente alla povera gente: “Non ci provate a cambiare questo stato di cose. State calmi. Altrimenti...”. Sbaglierò ancora, però forse hanno anche voluto dire alle donne: “Come osate alzare la testa?”.


Elisa Merlo

Invia commento comment Commenti (0 inviato)