Privacy Policy politicamentecorretto.com - La grottesca risposta del ministro Passera sul divieto dei cani negli Eurostar: si mangerebbero le merendine!

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La grottesca risposta del ministro Passera sul divieto dei cani negli Eurostar: si mangerebbero le merendine!

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 Incredibile ma vero! Si potrebbe rubricare cosi' la risposta del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Corrado Passera alla nostra interrogazione con la quale chiedevamo di attivarsi presso Trenitalia e Italo affinche' venissero resi praticabili i treni ai cani. In particolare non limitando solo a quelli di piccola taglia l'accesso all'Alta Velocita'. Il ministro, in maniera tecnica, fa il passacarte di Trenitalia che dopo aver accennato al rischio di allergie e fobie di viaggiatori, che potrebbero avere anche nei confronti dei cani di piccola taglia e dovrebbe valere per tutti i treni e i luoghi aperti al pubblico, per l'Alta Velocita' spiega: "Trenitalia precisa che ciò è necessario per motivi igienici e precisamente per evitare che le consumazioni, servite al posto, possano venire a contatto con gli animali."
 Si riferisce al servizio dei benvenuto per i viaggiatori di prima classe o di quali consumazioni parla? Ma il ministro, o chi ha scritto la risposta, ha mai preso un treno? Ha visto assalti di branchi di cani sciolti che mangiano le merendine ai bambini o fanno razzia al vagone ristorante? I treni sono forse autorizzati come servizio di ristoranti ambulanti o per il trasporto pubblico?

Non fosse che si sta parlando di migliaia di viaggiatori (150 mila nel 2008) che ogni anno pagano il biglietto del treno e devono fare i salti mortali per stare in compagnia del proprio cane, sempre più costretti all'uso dei mezzi privati, la risposta grottesca si seppellirebbe sotto una grossa risata. Peccato che il ministro l'ha protocollata, firmata e inviata al Senato per davvero.

L'interrogazione:
http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Sindisp&leg=16&id=620500

La risposta:
http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Sindispr&leg=16&id=661654


Sen. Donatella Poretti - Parlamentare Radicali -Partito Democratico
Roma, Palazzo Cenci, piazza Sant'Eustachio 83, tel.0667063265, fax 0667064771
Firenze, via Cavour 68, Tel. 0552302266 Fax 055290118
Cellulare: 336252221
mailto: poretti_d@posta.senato.it
Sito Internet: www.donatellaporetti.it

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)