Privacy Policy politicamentecorretto.com - Terremoto in Emilia. Ci rialzeremo‏

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Terremoto in Emilia. Ci rialzeremo‏

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image Un'altra forte scossa ha colpito l'Emilia e il Nord Italia. I danni economici sono enormi, ma quando ti crolla anche il simbolo attorno a cui si è costruita la comunità, se ti arriva una nuova scossa quando in qualche modo stavi metabolizzando il colpo subìto, risollevarsi è difficilissimo. Per fortuna questa è gente che reagisce. Ma va contrastata la retorica dell'emiliano che fa da sé. Si rimboccheranno le maniche, ma deve esserci un impegno forte, nazionale, e mi aspetto che il governo approvi subito un decreto che affronti il tema dei soccorsi e quello del ripristino delle attività produttive, che garantisca a tutti un primo alloggio, che dia liquidità e prospettive alle imprese, che sospenda il pagamento delle tasse e delle imposte per i territori colpiti, per le aziende e per le famiglie.
In questo senso le prime misure varate dal Governo sono un primo segnale forte. Naturalmente guarderemo nel dettaglio il provvedimento e daremo il nostro contributo sui contenuti. In queste ore ho riferito al ministro Passera le impressioni ricavate, anche durante la mia visita sui luoghi del sisma.


mirandola strada.jpg
Il Pd è a disposizione della Protezione Civile, dei soccoritori e dei cittadini per dare solidarietà, cooperazione e vicinanza alle popolazioni colpite. Le sedi, i circoli e le feste democratiche in corso nelle zone del sisma daranno ospitalità e supporto a chi ha bisogno.


Clicca sull'immagine per vedere il video 

Allo scopo di organizzare una solidarietà efficace e capillare il PD dell'Emilia-Romagna, d'intesa con il partito nazionale e con le Unioni provinciali di Modena e Ferrara, ha aperto il conto corrente su cui è possibile da subito fare versamenti. 

IT02 N031 2702 4100 0000 000 1 494, presso UNIPOL BANCA 

Intestato “EMERGENZA TERREMOTO EMILIA-ROMAGNA -Partito Democratico Emilia-Romagna” 

Causale “Emergenza terremoto” 


Invia commento comment Commenti (0 inviato)