Privacy Policy politicamentecorretto.com - Una madre pazzerella e lo spread

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Una madre pazzerella e lo spread

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image


“Bambini non fate troppo rumore”. “E perché’” “Perché altrimenti sale lo spread”. “Mamma ma che cos’è lo spread?”. “Lo spread è come l’uomo nero di una volta, se i bambini non stanno buoni e zitti, sale lo spread”. “Ma è una persona?”. “No, è una sorta di vampiro, di norma succhia il sangue della povera gente, ma se fate i cattivi...”. “E perché della povera gente?”. “Perché il sangue dei ricchi non gli piace, lo trova troppo dolce, un po’ come il sangue blu dei nobili, anche quello gli fa schifo, gli piace solo il sangue dei poveri e dei bimbi cattivi. Scherzo, bambini, ovviamente. E’ un po’ complicato a spiegarsi, e io non m’intendo d’economia. Però so a che cosa serve. Lo spread alle volte serve a far cadere i governi e alle volte serve a non farli cadere. Semplice, no?”.
Elisa Merlo

 

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data Carmine Gonnella, 10 Luglio, 2012 23:23:16
    Una madre pazzerella e un bambino mezzo...Lo spread e' qualcosa di dolce che i ricchi si spalmano sul loro pane dopo averlo rubato ai poveri